SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Poeti Franco Immobiliare Senigallia - Vendita immobili residenziali e commerciali

Lega e Fratelli d’Italia sull’incontro sulla sanità “Serata veramente partecipata”

"Ottimi gli interventi dei relatori che hanno ben spiegato l’attuale situazione del nostro Ospedale, che purtroppo non è rosea"

1.561 Letture
commenti
20180520-incontro-sanita

Notevole il successo di pubblico, ma anche dei contenuti, della Conferenza sulla Sanità organizzata da Massimo Bello “Energie per Senigallia”, l’Avv. Corrado Canafoglia “Unione Nazionale Consumatori Marche” e Serenella Curzi “Comitato a difesa dell’Ospedale di Senigallia e dei diritto alla salute”.

Molto apprezzati dal pubblico gli interventi anche del Dott. Carlo Massacci, Membro del Tribunale Diritti del Malato (TdM), Elena Leonardi Vice Presidente della Commissione Sanità dell’Assemblea legislativa delle Marche e Umberto Solazzi Presidente del Tribunale Diritti del Malato (TdM).

Tra il pubblico anche la Consigliera comunale Vilma Profili, la Presidente della Commissione Sanità di Senigallia Dott.ssa Angeletti, il Consigliere di Senigallia Bene Comune Giorgio Sartini e il Presidente dell’altro Comitato nato per difendere l’Ospedale Massimo Olivetti. Ospiti ai quali gli organizzatori della Conferenza hanno dato piacevolmente la parola al microfono.

Presente nella sala Consigliare anche il Consigliere comunale e Coordinatore della Lega di Senigallia e delle Valli del Misa e del Nevola, Davide Da Ros: “Una serata veramente partecipata. Ottimi gli interventi dei relatori che hanno ben spiegato l’attuale situazione del nostro Ospedale, che purtroppo non è rosea. Molto interessante la proposta fatta dal Tribunale del Malato, e proprio su questa loro iniziativa anticipo che la Lega, tramite la mia persona, presenterà una mozione nel prossimo Consiglio comunale per cercare di coinvolgere il Sindaco e la maggioranza nel fare pressione sulla Regione perché ci ascolti e ci renda partecipe delle decisioni che, purtroppo, fino ad oggi abbiamo solamente subito senza poter esprimere neanche un parere, e questo non ci sembra logico e democratico. Il nostro Ospedale – prosegue il Consigliere Da Ros – serve una utenza media di 80.000 cittadini che in estate si raddoppiano se non addirittura si triplicano. La mozione presentata dalla Lega in Regione, e approvata all’unanimità, è un punto importantissimo di partenza perché è la stessa Regione a certificare che a Senigallia esiste un problema Ospedale. Mozione che a Senigallia non era neanche stata presa in considerazione dal Sindaco, e che dopo l’approvazione in Regione abbiamo nuovamente ripresentato nel Consiglio comunale. Ora la mozione – conclude il Consigliere Davide Da Ros – è in Commissione Sanità, e colgo l’occasione per chiedere alla Presidente Angeletti di discuterla e approvarla quanto prima, perché solamente con un Consiglio comunale unito si può fare pressione sulla Regione cercando di invertire e cambiare il depotenziamento del nostro Ospedale. Mi auguro che il Sindaco e tutta la maggioranza si mettano una mano sulla coscienza e agiscano per il bene dei Cittadini”.

Sulla stessa linea anche il Coordinatore di Fratelli d’Italia di Senigallia Marcello Liverani: Quando scendono in campo persone del calibro di Massimo Bello, Corrado Canafoglia e Serenella Curzi che rappresentano Comitati e Associazioni che cercano di “operare” per il bene del cittadino, il successo è scontato. Ho trovato tutti gli interventi di spessore, pacati, ma “tremendamente” veritieri quando hanno fatto l’elenco di come è stato depotenziato il nostro Ospedale dai burocrati che guardano solamente ai numeri e non alla salute della popolazione del territorio. Mi ha fatto piacere – aggiunge Marcello Liverani – vedere in sala anche altre “personalità”, in particolare il Presidente di un altro Comitato che difende l’Ospedale Massimo Olivetti, che al microfono auspicava, giustamente, che si possa fare un percorso “unito” per “combattere” tutte le disfunzioni del nostro Ospedale. Il mio auspicio – conclude Marcello Liverani – è che i due Comitati possano lavorare insieme, perché come sempre è accaduto nel passato, le divisioni non aiutano nessuno, ma anzi fanno il “gioco politico” di chi detta le regole. Senigallia può e deve far rinascere l’Ospedale, non è ammissibile che venga depotenziato solamente in base a dei “numeri” ignorando l’importanza che ricopre. Oltretutto abbiamo il Sindaco Mangialardi che è Presidente dell’ANCI ed è di Senigallia, il Dott. Fabrizio Volpini, ex Assessore alla Sanità a Senigallia e ora Presidente della Commissione Sanità in Regione, anche lui di Senigallia, e il Direttore Generale ASUR Alessandro Marini ugualmente di Senigallia. Tre big di Senigallia che non aiutano la città e il suo Ospedale? Come è possibile questo”?

da

Coordinamento Lega di Senigallia
Coordinamento Fratelli d’Italia di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura