SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“I tratti del lungomare di Senigallia non hanno tutti la stessa importanza?”

Raccogliamo la lamentela di un commerciante: "a sud del Ponterosso davvero scarsa cura di muretti e fioriere"

A.S.D. Senigallia Tennis Club - Centro estivo polisportivo estate 2018
Muretto lungomare Alighieri

“Forse i tratti del lungomare di Senigallia non hanno tutti la stessa importanza?

A guardare come vengono curati, sembrerebbe proprio così”.

A lamentarsene è Enzo Ciccarella, titolare del ristorante “Da Carlo”, sul lungomare Alighieri, all’altezza del numero civico 17.Muretto lungoamre Alighieri, ristorante Da Carlo

Ciccarella ci contatta, inviando alcune foto, per evidenziare quella che a suo dire è una evidente disparità di trattamento tra la zona del
lungomare nei pressi della Rotonda e fino al Ponterosso, e quella più a sud dove si trova la sua attività.

“Noto che sono stati riammodernati i muretti e le fioriere nel tratto di lungomare nei pressi della Rotonda – sottolinea – .Bene così, ma perché più a sud non si fa altrettanto? Sono anni che segnalo la scarsa cura di questa zona, dove anche le nuovi luci sono arrivate in ritardo.

Lungomare AlighieriQui i muretti sono davvero mal messi, ci sono fioriere rotte o in degrado che da anni nessuno mette a posto. Ci tengo a precisare che proprio a fianco del mio ristorante manca un vaso per fiori da quattro anni. Mi sento dire che le risorse economiche hanno permesso di fare lavori solo in altre parti e che in futuro verrà riqualificata anche questa zona…

Muretto zona RotondaMah.. Resta il fatto che da tempo anche i turisti che si trovano qui si sono accorti di quanta poca attenzione ci sia per questo tratto del lungomare”.

Nelle due foto in alto la zona del ristorante Da Carlo, nelle due sotto quella più a nord, nei pressi della Rotonda.

Commenti
Solo un commento
francesco. 2018-05-21 12:25:20
Signor Enzo che i lungomare non fossero uguali uguali e' chiaro già da tempo e non temo smentite da nessuno neanche dagli amministratori. Ad esempio nella zona cosiddetta in la raccolta differenziata già il mattino alle otto e' stata effettuata, mentre da noi l' organico spesso a mezzogiorno e' ancora lì. Zona Sacelit subito trasformata in parcheggi di servizio per il porto turistico, mentre le colonie Enel dopo un decennio sono ancora un mondezzaio utile solo per i ratti e per gli extracomunitari in cerca di un riparo. Potrei continuare ma mi fermo qui. Comunque i lungomare in una cosa forse?? sono uguali: le tasse comunali ( le più alte)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!