SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lega, Fratelli d’Italia ed Energie per Senigallia aprono al dialogo e propongono le primarie

"Pronti a incontrare Forza Italia, Unione Civica, Senigallia Bene Comune e Movimento 5 Stelle per costruire vera opposizione"

Onoranze Funebri F.lli Costantini
Elezioni comunali, votazioni, urna, scheda elettorale, voto

I responsabili comunali di Lega e di Fratelli d’Italia Senigallia, rispettivamente Davide Da Ros e Marcello Liverani, insieme a Francesca Fava, vice presidente dell’Associazione ‘Energie per Senigallia’, si sono riuniti la mattina del 13 maggio per fare il punto della situazione politica cittadina, dopo aver incontrato nei giorni scorsi i rispettivi segretari provinciali.

Purtroppo, a Senigallia, vige il ‘mangialardi-pensiero’, a cui parte dell’opposizione si è assuefatta, ma allo stesso tempo emerge, anche fuori dai partiti tradizionali, una volontà ben determinata dei cittadini di modificare questa situazione assurda ed inspiegabile. Questa volontà emerge oramai in ogni settore della vita cittadina (sanità, alluvione, ad esempio), in cui nascono ‘comitati’ spontanei, che si contrappongono ad un ‘mangialardi-pensiero’ spesso supportato da una finta opposizione, che invece teme ed evita il confronto con i cittadini.

Da vent’anni a questa parte, assistiamo ad una opposizione, la cui unica preoccupazione è quella di assicurarsi lo ‘scranno di minoranza’ in consiglio comunale, ed a cui manca un serio progetto di governo ed una effettiva volontà di cambiare. L’opposizione è, oggi, frammentata in tante piccole fazioni, alcune spesso stampelle, più o meno occulte, dell’Amministrazione Mangialardi e del PD.

La visione miope di alcuni porta a non capire che la proposta di un ‘patto’ va costruita insieme fin dall’inizio del percorso e deve coinvolgere movimenti e partiti quali ‘Senigallia Bene Comune’, il Movimento 5 Stelle e le tante espressioni della società civile, gruppi di cittadini già ampiamente visibili e conosciuti. Non possiamo e non dobbiamo dimenticare, dunque, che un progetto vero e concreto di alternativa all’Amministrazione Mangialardi deve includere chi si è distinto in iniziative lodevole di opposizione forte e determinata ad un sistema di potere locale, che da decenni sta ombrando la nostra città.

La Lega, Fratelli d’Italia e Energie per Senigallia hanno sempre dimostrato la volontà di costruire un progetto unitario ed un percorso comune. E’ più di un anno che Lega, Fratelli d’Italia e Energie per Senigallia hanno fatto presente pubblicamente alla città e alle forze alternative al ‘mangialardi-pensiero’ la rispettiva disponibilità a creare una coalizione capace di dare un nuovo volto amministrativo ed istituzionale alla città.

Ecco perché Lega e Fratelli d’Italia di Senigallia, insieme all’Associazione ‘Energie per Senigallia’, sono pronti ad incontrare la lista ‘Unione Civica’, anche se perdente alle precedenti elezioni comunali del 2015, i referenti del gruppo facente capo alla lista ‘Marche 2020’ dell’ex Governatore Gian Mario Spacca e i rappresentanti locali di Forza Italia nell’ottica di trovare un percorso comune, scrivendolo insieme. I ‘patti incondizionati e già scritti’, a cui si chiede di aderire, non aiutano e non servono a realizzare nulla se non continuare a creare divisioni inutili e personalismi inefficaci.

Lega e Fratelli d’Italia, insieme a Energie per Senigallia, ritengono anzitutto che il programma alternativo di governo vada costruito sulla base di linee-guida generali, che coinvolgano le esperienze e le idee di tutti, e che il futuro candidato a sindaco debba essere individuato attraverso il ‘processo delle primarie’, cioè attraverso una procedura che coinvolga non solo i partiti, ma l’intera società civile nella scelta del leader della coalizione alternativa.

Questi sono per la Lega, Fratelli d’Italia e Energie per Senigallia i due presupposti, da cui procedere per condividere un ‘viaggio comune’, senza patti scritti, incondizionati ed esclusivi siglati all’inizio di un percorso politico e civico. Oggi, i numeri del centrodestra danno ragione alla Lega e a Fratelli d’Italia, che sono pronti a dialogare con gli amici di Forza Italia ed anche con le liste civiche e movimenti – tra cui Energie per Senigallia, Senigallia Bene Comune e Movimento 5 Stelle – sia per il futuro di Senigallia, ma anche per il futuro dei Comuni delle Valli del Misa e del Nevola, su cui da tempo è cominciato un lavoro di coordinamento con il territorio.

Davide Da Ros – Coordinatore comunale e Valli Misa-Nevola Lega
Marcello Liverani – Coordinatore comunale e delle Valli Misa-Nevola Fratelli D’Italia
Francesca Fava – Responsabile Associazione culturale e politica Energie Per Senigallia

Commenti
Solo un commento
Giannina 2018-05-14 06:26:47
In pratica state proponendo un "ammucchiata"?! Problema è che se ognuno di voi vuol fare la prima donna, la vedo dura che vi mettiate tutti d' accordo.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura