SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Cesano Per tutta assieme da Senigallia a Riccione per vedere le tartarughe

Iniziativa che ha unito ragazzi e meno giovani

Caffespresso - Macchina da caffè a capsule Rekico in offerta
Cesano Per a vedere tartarughe

Grande partecipazione all’iniziativa “Tutti in treno a veder le tartarughe”organizzata dall’associazione ricreativa culturale e sociale Cesano Per.

Domenica scorsa 15 aprile decine di famiglie si sono recate in treno a visitare la “Fondazione Cetacei Onlus” di Riccione che ha al suo interno il centro di recupero cura e riabilitazione delle tartarughe marine, più simpaticamente descritto ai tanti bambini presenti come “l’Ospedale delle tartarughe” .

Un’iniziativa che ha unito famiglie con bimbi e ragazzi, dove per i più piccoli, oltre alla gioia di fare un giro in treno, si è aggiunto lo stupore nel vedere le tante tartarughe così da vicino.

Oltre che allegra e piacevole, è stata un’esperienza anche istruttiva per le tante informazioni e curiosità che le bravissime e simpaticissime biologhe e ragazzi volontari del centro, hanno saputo dare ai visitatori oltre a trasmettere ai partecipanti, l’amore e l’affetto che hanno verso i loro “pazienti in cura”.

Per i bimbi, ma anche per i grandi, è stato molto interessante conoscere come vivono, come si nutrono e quali sono i tanti pericoli oltre ai loro predatori naturali, a cui sono esposte le tartarughe.

Tra i maggiori che le mettono in pericolo di vita, ci sono l’inquinamento, alcune metodologie di pesca e non ultimi gli sbalzi termici che associati alle mareggiate, come l’ultima del 23 marzo scorso verificatasi nella zona di Senigallia, causano lo spiaggiamento di questi bellissimi e antichi rettili.

Di quelle spiaggiate lo scorso mese nel nostro litorale, purtroppo per una di loro (prontamente portata al centro con altre tre, dai volontari coadiuvati dalla guardia costiera), non c’è stato più niente da fare, ma altre si sono riprese e sono in via di guarigione.

E’stato emozionante, soprattutto per chi l’aveva trovata in spiaggia, rivedere proprio una di queste, rinvenuta e soccorsa a Cesano, che nuotava nella sua vasca in splendida forma!

I partecipanti hanno imparato molto da questa iniziativa, e sicuramente si guarderà il mare con un occhio in più di riguardo , avendo appreso quanto male può fare a queste splendide creature (e non solo a loro) ad esempio una busta o un semplice tappo di plastica lasciato in spiaggia, che quando finisce in mare viene scambiato da questi simpatici animali, per meduse o cibo, che una volta ingeriti hanno conseguenze a volte devastanti.

Grazie all’associazione Cesano Per si è trascorsa una giornata in piena sintonia con l’ambiente: un viaggio in treno, da sempre tra i mezzi di spostamento di gruppo più ecologico, una bella passeggiata sul lungomare ed una emozionante visita davvero istruttiva!

Le prossime iniziative dell’associazione in programma sono:
La classica scampagnata del primo maggio, ed una gita in pullman al santuario di San Gabriele ad Isola del Gran Sasso con tappa pomeridiana alle cantina “Tenuta Cerulli Spinozzi” con degustazione dei vini in occasione di Cantine Aperte 2018.

Ricordiamo che Cesano Per è un’associazione non a scopo di lucro, e chiunque può partecipare alle numerose iniziative che si svolgono durante l’anno.

Per informazioni di qualsiasi genere inerenti le iniziative in programma, potete visitare la pagina facebook https://www.facebook.com/cesano.per oppure via cell o whatsapp al n. 3703047733.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!