SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Querelle Ramazzotti-Mangialardi. Tra il teatrino della politica e i giochi di potere”

SBC: "A quando la trasparenza e il dialogo democratico?"

1.225 Letture
commenti
Assicurazioni Generali - Nuova sede a Senigallia - Polizza vita, lavora con noi
Ramazzotti-Mangialardi

Un surreale balletto di dichiarazioni, emotività, ripicche personali e di partito, che nulla ha di politica, quella vera, sana, a favore dei cittadini; il tutto avvenuto sulla stampa e non in Consiglio.

L’8 aprile 2018, dopo voci sulle proprie dimissioni, la Ramazzotti dichiara di non aver ‘nessuna intenzione di dimettersi’. Poi no, a distanza di tre giorni ritratta: ‘Rimetto le deleghe … dopo un’attenta e ponderata riflessione’ scevra da ogni impulsività (11 aprile 2018).
Tutto questo è il “gioco di partito” a cui assistiamo come cittadini mentre la città chiede trasparenza, dialogo, chiarezza nelle procedure amministrative.

Roba da prima repubblica (il minuscolo è voluto), quando tutto veniva fatto secondo la logica della spartizione partitica e del bilancino. Niente a che vedere con le competenze … solo mero calcolo di interessi di partito.
Il sotto testo di tutta questa storia è questo: un misero gioco di potere a cui sottostare senza se e senza ma. Mangialardi detta le regole del gioco. Solo chi dice sempre sì può stare dentro!

Sia chiaro che come lista di opposizione non ci interessano le lotte intestine ma il PD di Senigallia, di chiara matrice renziana, come in un novello Dorian Gray sta rivelando il suo vero volto teso a far vedere i muscoli, arrogante con chi (forse) non ci sta più … e deve perciò soccombere.

Distratti da un partito che si sta affossando (a livello nazionale e locale) dietro piccole beghe di palazzo i temi caldi che Senigallia Bene Comune sta affrontando vengono deliberatamente omessi dalla discussione democratica o denigrati. Abbiamo chiesto lumi circa i gravi rilievi del Ministero delle Finanze, sulle gare d’appalto mai bandite, sulla trasparenza amministrativa, sul fiume Misa e in ordine di tempo il nuovo regolamento dei servizi sociali che coinvolge le famiglie con disabilità.

Di questo ha bisogno Senigallia. Nonostante questa amministrazione, senza qualità politica, perseveri in uno stile politico lontano dalla gente e dai problemi veri Senigallia Bene Comuneha la consapevolezza che il tempo è propizio per cambiare le cose, partendo dalla base attraverso il coinvolgimento dei cittadini. La strada è ancora lunga ma ognuno di noi può essere e contribuire attivamente al cambiamento.

Commenti
Ci sono 5 commenti
Glauco G. 2018-04-13 12:05:32
Premetto che non ho seguto la cosa e non so bene di cosa si ta parlando ma è il 40^ aritcolo che vedo su questa "litigata di partito". Oggi mi viene da chiedervi...ma a voi che vi frega delle litigate degli altri? che vi frega se una persona prima si vuole dimettere e poi no? se il capogruppo vuole "licenziarla" e poi no lo fa? Mi fate capire SOLO il vostro ruolo? (a me delle litigate proprio non mi frega). No perchè è quasi 1 mese che sbircio negli articoli questa cosa (che nulla mi frega da cittadino) a discapito di problemi reali e magari più seri da poter trattare... sembrate la suocera che si intromette nella vita del figlio e della nuora...manco fossero politici di livello mondiale. Se litigo a casa mia ve lo dico? Che dite? nel caso vi mando una mail? tanto, a quanto pare, non avete più altro da commentare se non le litigate degli altri.... dimtemi voi.
octagon 2018-04-13 13:17:03
A me interessa invece sapere, se l'assessore non è riuscita a portare a termine dei progetti, a fine 2017 la produttività o come la chiamate premio produzione, che fa, li restituisce?
Glauco G. 2018-04-13 15:32:18
Ecco, questo si che sarebbe più interessante sapere...non la litigata Sindaco / assessore..che tanto interessa l'opposizione e annessun'altro.... ha lavorato o sta lavorando bene? male? meritava o merita premi? non meritava o merita premi?
ozymandias
ozymandias 2018-04-13 17:42:17
Veramente questa storia é un'indecenza, e credo sia normale che le opposizioni ne parlino. Soprattutto per quelle che sono le motivazioni che ci sono state rese note (che, chiaramente, non sono quelle vere, ci arriverebbe anche un bambino).
Glauco G. 2018-04-17 13:25:10
Appunto, che si occupi di come lavora e non di come litiga con il sindaco... meno Grande Fratello e più politica ... questo amerei dai POLITICI... ha fatto bene il suo lavoro? non ha fatto bene il suo lavoro? questo deve interessare...se è simpatica oppure no a me non interessa...se viene allontanata perchè non pulisce la scrivania a me non interessa... si giudichi l'operato e non il motivo dell'attuale tensione..... questo amerei vedere dai politici. Nessuno ha scritto cosa ha fatto e non fatto per la città...tutti a parlare di come litiga con il sindaco.... compliementi!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!