SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
SenigalliaNotizie.it - Metti il tuo banner

Senigallia: aggredisce la moglie davanti ai figli minorenni poi le danneggia l’auto

Donna si rivolge alla Polizia: il marito è stato allontanato dalla famiglia e sottoposto a divieto di avvicinamento

5.211 Letture
commenti
Violenza sulle donne

Denuncia e divieto di avvicinamento alla moglie per un uomo che avrebbe compiuto ripetute aggressioni e violenze nei confronti della compagna, residente nel senigalliese.


Dopo mesi di presunte aggressioni e violenze, la donna, una quarantenne dell’interno senigalliese, si è trovata costretta a rivolgersi al Commissariato di Polizia di Senigallia per denunciare i comportamenti aggressivi e le violenze verbali che, ormai da tempo, il marito le avrebbe riservato.

Dopo esser ricorsa in diverse occasioni alle cure mediche, la donna, qualche giorno fa, all’ennesima discussione per la gestione dei figli, saebbe stata nuovamente aggredita con epiteti offensivi e strattonamenti.

All’episodio hanno assistito anche i figli minori della coppia.

La donna a quel punto si è allontanata con l’auto, ma il marito vedendo ciò avrebbe prima colpito il mezzo con un grosso attrezzo, frantumando il parabrezza e danneggiando la carrozzeria, poi con un pugno avrebbe distrutto lo specchietto.

La donna si è quindi subito recata in Commissariato per chiedere aiuto agli agenti che già erano a conoscenza dei dissidi familiari, in quanto anche in precedenza erano stati costretti ad intervenire per sedare le liti familiari.

La donna, in lacrime, stavolta ha deciso di sporgere denuncia; successivamente in ospedale le venivano diagnosticati alcuni giorni di prognosi per le aggressioni subite.

A seguito del racconto della quarantenne, gli agenti immediatamente avviavano le attività di indagine e la raccolta delle informazioni per ricostruire la vicenda familiare ed il contesto di violenza emerso e, considerata la gravità delle condotte poste in essere, il personale del Commissariato di Senigallia provvedeva a sottoporre il marito al provvedimento di allontanamento dalla casa familiare.

Di seguito a tale provvedimento veniva interessata l’A.G. che, confermando la gravità della condotta, emetteva la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie.

Foto di repertorio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura