SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Panificio Starnadori Senigallia - Pane artigianale produzione propria

Il GSA Senigallia rinasce con nuova linfa

La Rete Difesa Alberi, nata dopo l'abbattimento della pineta della stazione, confluisce nella storica associazione

Taglio degli alberi alla pinetina della stazione di Senigallia

Trentasei anni fa, il 22 febbraio 1982, veniva annunciata la costituzione del Gruppo Società e Ambiente (GSA), organizzazione ambientalista senigalliese nata con l’obiettivo, come recita lo statuto, di diffondere la “conoscenza naturalistica come strumento per incidere sulle scelte e sul sistema di valori della società contemporanea anche intervenendo con opera di prevenzione, individuazione e denuncia di minacce e attentati all’ambiente naturale da qualunque parte provengano”.

Recentemente il GSA, a causa di una concomitanza di circostanze, ha rischiato di scomparire. Tuttavia, proprio come un albero apparentemente secco, anche il GSA necessitava solo di essere potato per poter assurgere a nuova vita e fiorire di nuovo.

Per amore degli alberi

In seguito all’abbattimento della pinetina che sorgeva a ridosso della stazione ferroviaria, avvenuto lo scorso ottobre, un gruppo di cittadini, accomunato dall’amore per gli alberi e l’ambiente e insoddisfatto della gestione del verde pubblico a Senigallia, si è unito spontaneamente dando vita alla Rete cittadina Difesa Alberi, confluita nella preesistente associazione Gruppo Società e Ambiente, dando così nuova linfa all’organizzazione.

Il nuovo GSA

Lo scorso primo febbraio, presso la sede sociale, si è svolta l’assemblea straordinaria del Gruppo Società e Ambiente di Senigallia che ha portato all’elezione del nuovo comitato direttivo e alla successiva nomina delle cariche sociali.

Del comitato direttivo fanno parte Paola Bozzi, Lorenzo Brenna, Sofia Filippetti, Simona Guerra, Rita Montini, Annamaria Mori, Filippo Polonara, Elsa Ravaglia, Roberta Rocchetti e Giorgio Sagrati. Se altrove viene imposta l’introduzione delle cosiddette quote rosa, l’attuale GSA non ha certo questo problema, anzi. Le tre principali cariche sono infatti ricoperti da donne, non certo per questioni di genere ma per effettive capacità, il presidente è Paola Bozzi, il vice presidente Elsa Ravaglia e il tesoriere Roberta Rocchetti, mentre gli incarichi di segreteria, rapporti con gli enti e addetto stampa sono stati affidati rispettivamente a Simona Guerra, Giorgio Sagrati e Lorenzo Brenna.

L’appoggio della Federazione Pro Natura

Alla riunione del primo febbraio era presente anche Mauro Furlani, presidente della Federazione Nazionale Pro Natura, organizzazione che riunisce associazioni ambientaliste provenienti da tutta Italia, senza imporre alcun centralismo ma offrendo loro appoggio e consiglio. Furlani ha introdotto l’incontro e ha elogiato il rinnovato impegno del GSA Senigallia, auspicando nuove e importanti battaglie in difesa dell’ambiente.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!