SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: il consigliere Paradisi denuncia, “atto intimidatorio contro di me”

Imbrattato da una scritta contro la Lega Nord e da un simbolo anarchico lo studio legale del componente di Unione Civica

2.305 Letture
commenti
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico
Imbrattamento muro studio Paradisi

Imbrattato da ignoti con una una scritta contro la Lega Nord e con una A che richiama al movimento anarchico il muro esterno dello studio legale di via Armellini del consigliere comunale di Unione Civica, Roberto Paradisi.


E’ lo stesso consigliere a segnalarlo: “una scritta contro la Lega sul muro e un simbolo della sinistra eversiva sulla targa del mio studio, mi sembra evidente la volontà di colpirmi sul piano professionale”, sottolinea Paradisi, che poi aggiunge: “la frase contro la Lega Nord può sembrare mal calibrata, visto che appartengo a una lista civica.Alle elezioni comunali 2015 ero comunque anche il candidato della Lega Nord e nell’ultimo Consiglio comunale, nel discutere una mozione liberticida dell’assessore Carlo Girolametti – l’ideologo degli estremisti locali -,volta a vietare manifestazioni di alcuni gruppi di destra, avevo ricordato come a Senigallia sono stati i gruppi di sinistra a compiere violenze, e non certo quelli di destra: basti pensare ai violenti no-global dei centri sociali e al loro comportamento durante il comizio di Salvini del 2015″.

Imbrattamento muro studio Paradisi“C’è una caccia diffusa all’uomo di destra – ha aggiunto il consigliere comunale – e questo attacco indegno si inserisce in tale clima di esasperazione. Ma non mi intimoriscono, anzi, continuerò a smascherare i privilegi di queste persone,appartenenti ai centri sociali che la sinistra politicamente corretta ghettizza ma allo stesso tempo foraggia. Sono gli stessi che hanno marciato a Macerata per la democrazia: è questa la loro democrazia?”.

A Paradisi la solidarietà del collega di lista Luigi Rebecchini, che parla di “atto vile, vigliacco e intimidatorio”.

Sull’episodio però, non è detto che venga sporta denuncia: l’assenza di telecamere a breve distanza potrebbe rendere quasi impossibile l’individuazione del colpevole, anche se, conclude Paradisi, “la Polizia è comunque già stata chiamata per compiere dei rilievi”.

Commenti
Ci sono 3 commenti
boscaioloeremita
boscaioloeremita 2018-02-14 18:04:17
L'ideologia di sinistra provoca queste reazioni. A quando la dichiarazione pubblica di solidarietà da parte di Mangialardi e Girolamentti con il destinatario della intimidazione ? "liberi ed Eguali" cosa ne pensa?
BlackCat
BlackCat 2018-02-15 08:55:43
Ma veramente sono simboli Anarchici e con la le "sinistre" (PD, Liberi e Uguali ecc...) hanno poco a che fare.
octagon 2018-02-16 06:06:55
mah! Io avria dat' na spennellata de biancon!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura