SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La candidata alla Camera di FdI si incontra col responsabile sezione Senigallia Liverani

Si avvicinano le elezioni del 4 marzo: "aumentare la presenza delle forze dell'ordine sul territorio"

voto, scheda elettorale, elezioni, seggio elettorale

Nella serata di martedì 6 febbraio, a Senigallia, la sottoscritta Maria Assunta Patregnani, candidata alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 per  la Camera Plurinominale Marche 2 (Pesaro – Ancona), si è incontrata con il Segretario di Sezione e Responsabile di Fratelli d’Italia della città, Marcello Liverani, alla presenza di alcuni cittadini in un noto e simpatico locale del centro storico.


Per l’occasione, sono stati toccati alcuni punti essenziali degli obiettivi del programma elettorale di Fratelli d’Italia, con un’introduzione personale sulla motivazione che mi ha fatto decidere per la candidatura, compresa la spiegazione di come si dovrà votare, e cioè apponendo una “X” sul Simbolo del partito di Fratelli d’Italia.

“Il mio “si” alla candidatura è la risposta ad una “chiamata” che mi vede impegnata nel portare, in Politica, il mio contributo umano e professionale. Desidero esprimere tutto il mio entusiasmo in questo cammino iniziato da poco insieme a Fratelli d’Italia e a tutte le forze politiche della coalizione. Gli obiettivi per i quali sono scesa in campo, sono quelli legati alla prevenzione dei comportamenti antisociali, della sicurezza del singolo cittadino e della comunità e la Giustizia.

Penso che sia importante riflettere su un piano condiviso da tutta la coalizione dello schieramento del Centro Destra. Credo profondamente che i primi cittadini chiamati ad educare le nuove generazioni siano proprio le Famiglie e le Istituzioni quali la Scuola, la Parrocchia e i Centri Culturali, ma questo tipo di intervento dovrà essere fatto dagli stessi adulti, i quali, anch’essi, per primi, hanno bisogno di essere educati e ad essere modelli di comportamento per le nuove generazioni.

Nella mia professione, spesso noto che i genitori non hanno strumenti in mano per affrontare l’educazione dei piccoli in crescita, ecco, quindi, l’esigenza di impostare un intervento educativo che abbia come protagonisti il singolo cittadino e la Comunità, si tratterà di informare e formare gli adulti ad una maggiore sensibilità e consapevolezza nei confronti di alcune tematiche quali ad esempio educare i giovani ad interessarsi degli altri, abbattendo le barriere della diversità, dell’egoismo e dell’individualismo, aiutando i giovanissimi a capire il senso della propria esistenza e della scala di valori.

Questo tipo di Prevenzione è anche una forma di garanzia della sicurezza dei cittadini, davanti al dilagare dei fenomeni di criminalità efferati e inauditi che attualmente si stanno manifestando nella nostra Regione Marche. Ecco, quindi, la necessità di arginare la violenza criminale con un piano di sicurezza che si basi sulla prevenzione, di cui accennavo precedentemente, e di una maggiore presenza delle forze dell’ordine nei quartieri soprattutto a maggior rischio.

Inevitabilmente, non possiamo non fare riferimento al sovraffollamento delle carceri che non si risolve certamente liberando coloro che hanno pene da scontare ma con l’ampliamento delle strutture carcerarie e con un piano rieducativo dei singoli detenuti, con il fine di recuperare la propria identità di valori.

Ecco, allora, l’impegno di tutti i politici e dei singoli cittadini che il 4 marzo  andranno a votare.

Maria Assunta Patregnani
Candidata Camera Plurinominale Marche 2 (Pesaro – Ancona)

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!