SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’istituto Panzini di Senigallia ha celebrato il “Giorno della Memoria”

Una mattinata con la proiezione di "Un sacchetto di biglie" e con la testimonianza di Ytzach Luigi Diamanti

L'istituto Panzini di Senigallia celebra il Giorno della Memoria

Come ogni anno all’Istituto di Istruzione Superiore Alfredo Panzini di Senigallia, gennaio è il mese per riflettere, approfondire, confrontarsi sul senso e sul significato della pace. In occasione del “Giorno della Memoria” il Panzini ha inteso rinnovare il ricordo della Shoah aderendo ad una iniziativa dell’assessorato alla cultura del Comune di Senigallia che ha previsto per lunedì 29 gennaio, al Cinema Gabbiano, la proiezione del film “Un sacchetto di biglie”, di Cristian Duguay, riservata agli studenti del Panzini.

La manifestazione è stata coordinata dalla prof.ssa Simonetta Sagrati, funzione strumentale dell’istituto Panzini, insieme ai docenti di italiano e storia.

Al Cinema Gabbiano sono intervenuti il sig. Dario Romano presidente del Consiglio Comunale di Senigallia; il sig. Ytzach Luigi Diamanti membro della comunità ebraica di Roma, segretario organizzativo nazionale della Federazione Italia-Israele che collabora con l’ambasciata israeliana in Italia e rappresentante di istituto dei genitori del Panzini.

L'istituto Panzini di Senigallia celebra il Giorno della MemoriaGli intervenuti hanno voluto sottolineare l’importanza di questa iniziativa che richiama al senso del dovere, della responsabilità e del rispetto reciproco.
Il vicepreside dell’istituto prof. Goffredo Giovanelli ha salutato gli ospiti e ha rivolto agli alunni l’invito a riflettere, approfondire e a rivivere il dramma della storia come un insegnamento valoriale.

L’alunna Federica Diamantini, a nome di tutti gli alunni, ha voluto sottolineare come in queste occasioni, tutti insieme, il Panzini si trasforma in una “palestra di memoria” per comprendere cosa significa accoglienza, rispetto delle diversità, ma anche voglia di capire e approfondire la storia.

Una mattinata sicuramente importante per gli alunni che hanno partecipato, perché oltre alla professionalità legata alla loro futura attività lavorativa, trovano nel Panzini anche la possibilità di una giusta crescita personale.

Fare “memoria” non significa semplicemente “ricordare”, ma rivivere il dramma della storia come insegnamento affinché ciò che è stato non accada più.
Gli alunni hanno seguito il film con interesse, si sono emozionati e al termine un grande applauso ha sancito il loro coinvolgimento.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!