Logo farmacieFarmacie di turno


Paolucci Dott.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Basket: finale mai visto al PalaPanzini, incredibile ma meritata vittoria di Senigallia

Goldengas avanti di 14 al 33', ma Battistini trascina Matera al sorpasso e sembra finita: poi, sulla sirena, decide Paparella

677 Letture
commenti
Ristorante Lo-Lì Senigallia - Rosticceria, piatti da asporto, menù a prezzo fisso
Emiliano Paparella (Foto Bartoli)

Incredibile, davvero incredibile vittoria della Goldengas che con Paparella fa esplodere il PalaPanzini a partita finita.

La squadra di Foglietti vince meritatamente 83-82 contro una big del girone, il Matera, che pur privo di Migliori (uno dei quattro argentini nei due roster, con Ochoa, Dimarco e appunto il biancorosso Paparella), si affida a un gigantesco Battistini (30 punti per il classe ’95, davvero giocatore fuori categoria) per recuperare nel finale il break dei locali, dal secondo periodo avanti costantemente.

Senigallia a +14, massimo vantaggio, al 33’ (70-56), ma poi cambia tutto: la sfuriata durante un timeout di coach Putignano sortisce effetto, Battistini, incontenibile, si carica la squadra sulle spalle e porta Matera al sorpasso.

A 8’’ dalla fine gli ospiti sono a +4 (77-81) e sembra finita per la Goldengas.

Non è così: Paparella segna un libero, sbaglia il secondo ma sul rimbalzo in attacco c’è fallo su Pierantoni che segna due volte dalla lunetta (80-81).

Fallo su Dimarco che segna soltanto il secondo tiro libero (80-82), poi, sulla rimessa, il colpo di scena finale: sulla sirena conclusiva Paparella riceve e tira da distanza siderale, subendo l’ingenuo fallo di Marra.

L’argentino della Goldengas – a gara terminata – ha una responsabilità enorme: nel silenzio tombale del PalaPanzini l’ex Cefalù (40 minuti in campo) però è glaciale, infila i tre liberi del sorpasso e della vittoria.

Una vittoria meritata si diceva, perché in una partita di alto livello tecnico, per almeno 33′ si è vista la miglior Goldengas della stagione, specie considerando la caratura dell’avversario, team magari non sempre costante ma con almeno due giocatori top per la categoria (il play Dimarco e il lungo Ravazzani, 19 punti a 16 rimbalzi) ed un altro, il già citato Battistini, data la giovane età destinato presumibilmente a ben altri palcoscenici.

Importanti risposte inoltre dalla panchina senigalliese con un Brighi prezioso e un Ricci alla miglior prestazione stagionale.

Tabellino
GOLDENGAS SENIGALLIA: Giacomini, Paparella 21, Giampieri 10, Tortù 12, Pierantoni 19; Angeletti ne, Benedetti ne, Del Torto ne, Brighi 10, Maiolatesi ne, Bertoni ne, Ricci 11. All. Foglietti
OLIMPIA MATERA: Dimarco 10, Cozzoli 8, Battistini 30, Ochoa 2, Ravazzani 19; Varaschin 4, Montemurro ne, Cesano ne, Pasqualini, Marra 9. All Putignano
Arbitri: Zangrando di Carbonera (Tv) e Secchieri di Venezia
Parziali: 16-21 41-38 61-54 83-82

Note: spettatori 300 circa. Prima del match premiato Bertoni (in panchina ma bloccato da problemi fisici) per le 100 presenze con la Pallacanestro Senigallia.

Nella foto di Claudio Bartoli, Emiliano Paparella

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura