Logo farmacieFarmacie di turno


Paolucci Dott.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ospedale di Senigallia: botta e risposta in radio tra Comitato Difesa e Sindaco

Incalzato su Utic e declassamento nosocomio dal portavoce Cingolani Frulla. Mangialardi: "Siamo sulla buona strada"

1.347 Letture
commenti
Albergo Ristorante Bice - Cenone di San Silvestro 2017 a Senigallia
Il Comitato Cittadino a difesa dell'Ospedale

Nella nuova trasmissione radiofonica di Radio Velluto del 5 dicembre, “Linea diretta-il Sindaco risponde ai cittadini“, il portavoce del Comitato Cittadino a difesa dell’Ospedale SilvanoCingolani Frulla ha posto una domanda al nostro Sindaco sul funzionamento o meno dell’Utic della Cardiologia di Senigallia e sul declassamento del nostro nosocomio.

Sintesi della risposta del primo cittadino: Senigallia non verrà declassata e l’Utic continuerà a lavorare come in passato. La battaglia contro la determina 361 ha poco senso, la delibera non deve essere ritirata , ma bisogna invece garantire i servizi e l’amministrazione è sulla buona strada .

Alla replica di Cingolani che la 361 toglie l’Utic, che contemporaneamente alla trasmissione si stava svolgendo un’assemblea sindacale medica della Cimo  in ospedale proprio in merito egli effetti che produce tale determina, che il Laboratorio Analisi è al collasso avendo ridotto della metà i prelievi ematici, che i reparti di Otorino e Oculistica non stanno funzionando al 100%, il Sindaco taglia corto e dà un appuntamento tra sei mesi per le verifiche.

– Due considerazioni. Il 24 luglio 2017, alla IV° Commissione sanità, il Sindaco ed alcuni esponenti politici, Volpini e Marini direttore dell’Asur, ci avevano assicurato che avrebbero congelato e ritirato la 361. Ora non c’è più bisogno?

– In Consiglio Comunale un mese dopo circa, a proposito dell’Utic, il Sindaco dichiarò che avrebbe fatto di tutto per mantenere il servizio e che necessitava di sei mesi di tempo per operare dei cambiamenti utili al miglioramento. Nella trasmissione radiofonica del 5 dicembre ne ha chiesti 3.

Cosa ne dite di tutte queste date che spostano in la il problema, prima 6 mesi oggi 3 mesi! Non è che forse si sta spostando artatamente in là il periodo di verifica per poi trovarci con una sorpresa poco gradita ?

A pensare male si fa peccato ma..

dal Comitato Cittadino Difesa Ospedale Senigallia
https://www.facebook.com/ComitatoDifesaOspedaleSenigallia/

Commenti
Ci sono 2 commenti
Franco Giannini
Franco Giannini 2017-12-06 15:00:24
"Cosa ne dite di tutte queste date che spostano in la il problema, prima 6 mesi oggi 3 mesi! "? Che è un semplice guadagnare tempo in attesa dell'esito delle Elezioni. Al risultato di queste, se va male, potranno dire ai cittadini :" non avete creduto a noi, bene!! Quello che è stato fatto fin qui è stato fatto, passiamo quindi la palla ed ora vediamo che cosa sapranno fare quelli ha cui avete dato la vostra fiducia." Il tempo a disposizione per ritrattare tutto sarà poco e quindi saranno cavoli amari per NOI tutti.
Se saranno confermati di nuovo, credo che invece... saranno di nuovo cavoli amari per NOI tutti.
Il classico modo di agire con cui pararsi "quello", intanto a pagare sono sempre i cittadini che non abitano nei "palazzi".
Franco Giannini
Franco Giannini 2017-12-06 16:08:00
un h in più... meglio abbondare :-(
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura