SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Ultima Spiaggia”, sequestrati casa e uffici di un imprenditore: operava a Fano e Senigallia

Guardia di Finanza di Pesaro ha scoperto imposte non versate per 700mila euro e fallimento della "holding" dell'uomo, già arrestato

9.296 Letture
commenti
Pizzeria alla pala Aculmò - Senigallia - Qualità e sorriso
Guardia di Finanza

Il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Pesaro, in esecuzione di un provvedimento di sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Pesaro, ha posto i sigilli all’abitazione e agli uffici, ubicati in uno storico complesso fanese, di proprietà di un imprenditore della città.

L’imprenditore, titolare di numerose società operanti nel settore della pubblicità, dei call center, della ristorazione e della gestione di spiagge a Fano e Senigallia, a maggio del 2016 era stato arrestato, nell’ambito dell’operazione “Ultima Spiaggia”, condotta sempre dalla Guardia di Finanza di Pesaro, per il reato di bancarotta fraudolenta.

Continua a leggere e commenta su Pesarourbinonotizie.it
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura