SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Lucertini Arredamenti Senigallia - Saldi fino al 70%

Polenta grigliata con guanciale, uova di quaglia, farro croccante e petali di tartufo

Quanti sapori nella ricetta dello chef Filippo Petrolati!

Polenta grigliata con guanciale, uova di quaglia, farro croccante e petali di tartufo - ricetta di Filippo Petrolati

Su Senigallia Notizie prosegue la collaborazione, che sta riscuotendo un grande successo di letture, avviata insieme all’Associazione Cuochi Ancona, che ci concede la pubblicazione delle ricette firmate da un lungo elenco di chef marchigiani, le quali sono già state raccolte nel volume Marche Chef.

Come accade da molti mesi, Senigallia Notizie dedica uno spazio settimanale alle ricette di cucina, con le quali anche voi lettori potete provare a cimentarvi.

La ricetta che pubblichiamo è proposta dallo chef Filippo Petrolati, il quale ci presenta un secondo piatto ricco di sapori, sicuramente adatti al periodo tardo autunnale in cui ci troviamo: polenta, guanciale, uova, farro, tartufo… Ingredienti che sapranno scaldare i nostri palati!

Polenta grigliata con guanciale, uova di quaglia, farro croccante e petali di tartufo

Filippo PetrolatiIngredienti per 10 persone

250 gr. farina di mais
400 ml acqua
400 ml latte
40 ml olio
80 gr. guanciale
20 uova di quaglia
150 gr casciotta di Urbino
Tartufo nero q.b.
Farro soffiato q.b.
Sale e pepe q.b.

Il volume Marche ChefProcedimento

In un pentolino stracuocere il farro per circa 40 minuti, scolarlo ed essiccare per 24 ore. Una volta essiccato friggere in olio.

In una casseruola, far bollire l’acqua insieme con il latte, l’olio e poco sale grosso; versarvi la farina per polenta a pioggia, mescolando subito per evitare il formarsi di grumi; abbassare la fiamma e quindi cuocere per circa 30-40 minuti. A fine cottura trasferire la polenta in un contenitore di forma quadrata e livellare bene con una spatola umida.

Una volta fredda ricavare dei rettangoli di polenta lunghi circa 8 cm, pennellarli di olio, adagiarli su una teglia e gratinarli in forno a 200° per circa 5 minuti.
A parte in un padellino, con un filo di olio, cuocere le uova di quaglia all’occhio di bue.

Quando la polenta sarà gratinata tirar fuori dal forno adagiare sopra ad ogni rettangolo una fetta di guanciale e 2 uova di quaglia quindi alcune listarelle sottili di Casciotta precedentemente tagliata.

Affettare sopra ogni crostone di polenta il tartufo e decorare il piatto con del farro soffiato e un filo d’olio extravergine di oliva.

Ricetta dello chef Filippo Petrolati, tratta dal volume Marche Chef

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura