SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Confluenze continua la rassegna tematica cinematografica al Gratis Club di Senigallia

Terzo appuntamento di Corto Circuito giovedì 23 novembre con film sui bambini

rassegna cinematografica Linea d'ombra

I film proposti per giovedì 23 hanno tutti un comune soggetto: i bambini. Non sono film dei né per bambini ma sui bambini.

Bambini/Childrens (in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini  il 20 novembre) alle ore 21:30

Zacharie non abita più qui di Alberto Segre 19′ 39″
Magdalena, donna tuttofare di origine latino-americana al servizio dei Chaumont, famiglia borghese parigina, deve accompagnare il loro figlio Zacharie alla classica lezione di judo. Zacharie scompare e Magdalena, disperata, lo cerca dappertutto.

Shame and glasses di Alessandro Riconda 05′, 2013
Mirko deve affrontare la sua più grande paura: indossare gli occhiali. E’ l’unico modo per finire la verifica di storia, ma cosa succederebbe se lo vedesse la bambina di cui è innamorato?

Dear future momdi Luca Lucini 02’28”, 2014
L’idea creativa nasce da una lettera che una mamma preoccupata, in attesa di un figlio con sindrome di Down, ha scritto di recente al CoorDown: “Che tipo di vita potrà avere mio figlio?“, si è chiesta la donna. A rispondere a lei, e allo stesso tempo a tante altre mamme, sono diversi bambini, adolescenti e adulti con sindrome di Down, provenienti da tutta Europa, che le spiegano perché la vita di suo figlio potrà essere felice, proprio come la loro.

Gratis Club e Confluenze: rassegna film Corto CircuitoSix di Frank Jerky 14’, 2014
Una delle auto giocattolo di Dumbo finisce in un buco. Nel recuperarla il bambino trova una pistola. Dumbo maneggia l’arma e consapevole dell’assenza di adulti, sperimenta il funzionamento di questo affascinante oggetto.

Ice Cream di Erhat Karaaslan, Turchia, 16′, 2014
In questa deliziosa storia di desiderio e ostinata determinazione, il raro arrivo di un gelataio nel suo piccolo villaggio spinge l’undicenne Rojhat all’azione: cercando di evitare continuamente la madre arrabbiata, Rojhat è impegnato ad accaparrarsi l’ambito dolce premio, a qualunque costo…

La sedia di cartone di Marco Zuin, 16’, 2015
Ausilio è qualsiasi strumento di produzione specializzata usato da un disabile per alleviare il suo handicap. Joeffrey è un bimbo africano di 18 mesi che non si può muovere autonomamente e ha bisogno di un’attrezzatura per gestire la sua disabilità. Come può essere garantita in un paese rurale del Kenya, dove mancano i servizi di base? La sedia di cartone risponde a questa domanda: per Joeffry, così come per altri bambini, vengono costruiti degli ausili impiegando materiali poveri come il cartone riciclato.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura