SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il cucciolo di gatto, primi consigli

La rubrica "A Tutto Zampe" dedica una pubblicazione ai gattini

Go Internet - Connessione Casa in 4G LTE Senigallia
gatti, gatto

Il periodo di allattamento va da 5 a 7 settimane; i gattini consumano il “primo latte” o colostro, ricco di anticorpi e fondamentale per la difesa contro le malattie infettive.

I piccoli crescono velocemente da 10 a 15 grammi al giorno e il loro peso alla nascita in 10 giorni si moltiplica da 5 a 7 volte in 8 settimane. Non appena i gattini hanno l’età di tre settimane si può cominciare lo svezzamento con piccole quantità di un alimento specifico che si aumenterà gradatamente. A 5 settimane la gatta comincerà a curare meno i piccoli; è importante a questo punto dare loro del latte, specialmente se non crescono di peso e miagolano molto.

Il prodotto adatto si trova nei negozi per animali perché si tratta di un latte-maternizzato specifico.

Gli alimenti per i gattini, devono avere un alto tasso di proteine di buona qualità, una forte concentrazione energetica ed essere ricchi di calcio e vitamine.

Le capacità digestive cambiano nelle prime settimane: i gattini digeriscono sempre meno lo zucchero del latte (lattosio) e sono in grado di assimilare gradatamente l’amido dei cereali. La diarrea da svezzamento si evita con un alimento che contiene meno del 30% di amido in rapporto alla materia secca. Questo sintomo è pericoloso: diminuisce la crescita e provoca disidratazione con risultati a volte molto rischiosi.

Gli alimenti secchi sono molto adatti e all’inizio si possono bagnare con latte-maternizzato, brodo di carne o acqua.

Ogni gattino dovrebbe avere una ciotola per mangiare, da 3 a 5volte al dì e avere a disposizione acqua fresca e pulita.

Il cibo per lo svezzamento deve essere molto energetico: a 8 settimane, un piccolo consuma 3 volte più energia per kg di peso di un adulto allora ci vogliono 30/50 gr. di crocchette “speciali gattino” al giorno. Fino alle 12 settimane il fabbisogno rimane alto e cala poi lentamente; gli alimenti speciali per la crescita si danno fino ad un anno dopo di che si passa a quelli per adulti.

Consigli. Per scegliere un prodotto rispetto ad un altro sarebbe davvero difficile perchè ce ne sono davvero molti, ma fatevi consigliare prima di tutto dal vostro veterinario e poi leggete bene gli ingredienti e le quantità giornaliere. Spesso un cibo che costa tanto non è poi così diverso da uno meno caro….. e alla fine dovrete fare delle prove e poi sarà il gatto a scegliere cosa gli piace di più.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura