Logo farmacieFarmacie di turno


Manocchi Dr.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pallacanestro Senigallia altalenante, “ma ai tifosi dico: stateci vicino e tutti al derby”

In vista del Fabriano parla capitan Pierantoni: "vogliamo tornare a vincere in casa. E un palas pieno è uno spot per il basket"

889 Letture
commenti
Festa dell\'Olio Nuovo 2017 - Scapezzano di Senigallia
Mirco Pierantoni

Dopo lunghissimo tempo, torna il derby Senigallia-Fabriano. Domenica prossima, 12 novembre, al PalaPanzini, nell’ottava giornata di serie B sarà tempo di derby, l’unico della provincia di Ancona.

Di fronte Goldengas Senigallia e Ristoprò Fabriano, appaiate a 6 punti nelle parti medio basse della classifica.

É il primo scontro diretto nella storia tra le due società, ma non il primo tra Senigallia e Fabriano, che però non si incrociano dalla serie C1 2001-2002, quando l’allora Barzetti incontrò la Libertas, prima di spiccare il volo verso la serie B dove milita ininterrottamente proprio dal 2002.

Se quella fabrianese era una società diversa dall’attuale Janus, neopromosso, il lungo di Senigallia di oggi è lo stesso di allora: a sgomitare sotto le plance, portare blocchi e prendere rimbalzi ci pensa infatti Mirco Pierantoni, 36 anni, 202 cm, l’uomo dei record, la bandiera per eccellenza dei biancorossi.

Il capitano è al quindicesimo anno con la società di via Capanna e viaggia verso le 500 presenze.

Pierantoni, son passati 15 anni dall’ultima sfida tra Senigallia e Fabriano. Ma lei quella volta già c’era: che effetto fa?
“Si, era il mio primo anno a Senigallia (serie C1, allenatore Umberto Badioli, ndr). Beh, a rifletterci oggi, mi fa pensare che comincio ormai a essere grandicello…”.

Quali sensazioni a pochi giorni dalla sfida?
“È sempre stimolante affrontare un derby, ancor più contro Fabriano: è una piazza dal passato importante ai massimi livelli, e che ha fatto la storia del basket marchigiano”.

La Goldengas come ci arriva?
“Carica. Abbiamo avuto un inizio di stagione alterno, ma la vittoria in un altro derby, domenica scorsa a Civitanova, ci ha rilanciato”.

In casa però, 2 sconfitte in 3 gare, davvero insolito pensando alla storia biancorossa, fatta di un’altissima percentuale di successi interni.  O no?
“Tutto vero, ma ai tifosi dico: stateci vicino. Ci stiamo allenando forte per invertire la marcia anche in casa. Domenica poi credo arriveranno molti tifosi fabrianesi. Anzi, me lo auguro: perché una bella cornice di pubblico da ambo le parti sarà un bellissimo sport per tutto il basket marchigiano”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura