Logo farmacieFarmacie di turno


Manocchi Dr.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pallacanestro: Senigallia fa suo il derby a Civitanova

Paparella e Pierantoni trascinano i biancorossi alla terza vittoria in campionato

410 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Goldengas Pallacanestro Senigallia 2017-2018

Blitz esterno per la Goldengas Senigallia che si rialza dopo il pesante ko di mercoledì ed espugna il PalaRisorgimento di Civitanova al termine di un derby “ruvido”, e senza padroni per 38′.
Paparella (25) e Pierantoni (20) trascinano i biancorossi alla terza vittoria in campionato, seconda in trasferta.

Inizio tutto biancorosso nel derby marchigiano che vede la Goldengas impegnata sul campo di Civitanova. Capitan Pierantoni (in campo con Paparella, Giacomini, Giampieri e Tortù nello starting five) marchia a fuoco le prime battute del match con un parzialino di 5-0 al quale dà una grossa mano Giacomini per farlo diventare un 11-3 dopo soli tre minuti di gioco.

La panchina di casa è costretta al time out e la sospensione rimette ordine nell’attacco dei locali con Tessitore e Andreani (con Vallasciani, Coviello e Marinelli a completare il quintetto a disposizione di Rossi) a trovare il canestro dalla lunga distanza per il sorpasso, 15-14 Rossella al settimo minuto. Una zingarata di Paparella sorprende la difesa biancoblu sul finire di quarto e mantiene la Goldengas avanti alla prima pausa, seppur di una sola lunghazza. 18-19.

Ancora Pierantoni protagonista nella prima parte del secondo periodo. E’ il capitano biancorosso, insieme a Brighi, a mantenere in vantaggio la Goldengas. Al giro di boa del periodo però Civitanova trova con Cassese e Amoroso due triple in fila che ribaltano la situazione sul 30-27 per i padroni di casa.

Senigallia ritrova il vantaggio con un paio di appoggi di Ricci e le incursioni di Tortù, mentre la partita prova ad accendersi insieme alla sfida Tessitore-Bertoni nella quale l’agente speciale biancorosso si francobolla all’ex Teramo e Vigevano. Amoroso con una mezza acrobazia manda le squadre al riposo con Civitanova avanti 36-35 dopo due quarti vissuti in sostanziale equilibrio.

Quintetti iniziali confermati da entrambe le panchine anche a inizio ripresa. Civitanova prova l’allungo arrivando a toccare il +5 (42-37) sfruttando i giochi a due tra Andreani e Marinelli, ma sul fronte opposto Tortù infila 6 punti consecutivi (compresa schiacciata in contropiede) che ricuciono lo strappo riportando Senigallia in scia (42-41 al 23′). Lo stesso Tortù e poi anche Pierantoni attaccano con decisione l’ex Marinelli costringendolo a raggiungere quota 4 falli e ad uscire precauzionalmente dalla partita. Civitanova sembra accusare il colpo. Senigallia tenta l’allungo trascinata di peso da Paparella (7 punti in fila, 11 nel terzo periodo) ma, nel proprio momento più difficile, Civitanova trova dalle mani di Amoroso e dall’energia di Andreani i punti per rimettere in parità la contesa. Ed è proprio Amoroso a chiudere il terzo periodo con un gioco da tre punti che di fatto conferma il +1 dei padroni casa. 57-56 al trentesimo.

L’ultimo periodo si apre col tecnico fischiato a Coviello e convertito da un Paparella in trance agonistica e da un gioco da 4 punti iniziato da Giacomini con la tripla e fallo e concluso da Giampieri entrato per sostituire il pesarese colpito duramente. Tortù allunga il parziale biancorosso col vantaggio Goldengas che arriva al 63-57 del 32′.

Civitanova passa alla difesa a zona dopo aver chiamato time out. Il cambio di difesa non condiziona però l’attacco biancorosso. Paparella risponde a Coviello e, sempre dalla lunga distanza, Pierantoni torna a bucare il canestro per il 72-63 ospite quando mancano poco meno di cinque minuti al termine costringendo nuovamente la panchina di Civitanova alla sospensione.

Un’ingenuità di Paparella costa un fallo antisportivo che viene sfruttato appieno dalla Rossella con un gioco da 5 punti firmato Andreani-Coviello.
Giampieri, fino a qui “dormiente”, ricaccia a -6 i padroni di casa (che si erano rifatti pericolosamente sotto sfruttando i numerosi viaggi in lunetta) con una tripla dal peso specifico enorme quando mancano due minuti al termine.

Con Civitanova tornata a -4, a venti secondi dal termine l’immagine della partita, quella che i tifosi biancorossi volevano vedere. Tortù strappa letteralmente il pallone dalle mani di Marinelli e, col gioco del fallo sistematico che non dà risultati per Civitanova (Paparella 4/4 dalla lunetta nell’ultimo minuto), mette al sicuro la vittoria della Goldengas.

Tabellino
Civitanova – Ssenigallia 73-81
(18-19, 18-16, 21-21, 16-25)

Civitanova: Cognini, Cassese 3, Vallasciani 2, Andreani 16, Dania, Coviello 16, Milosavljevic, Felicioni 2, Amoroso 15, Tessitore 15, Marinelli 4. All. Rossi.
Ssenigallia: Tortù 14, Pierantoni 20, Paparella 25, Giacomini 9, Giampieri 6, Brighi 3, Benedetti, Ricci 4, Angeletti, Bertoni, Del Torto, Maiolatesi. All. Foglietti
Arbitri: Bertolini, Ugolini.
Progressione: 9-14 (5′), 18-19 (10′); 27-27 (15′), 36-35 (20′); 44-43 (25′), 57-56 (30′); 63-69 (35′), 73-81 (40′).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura