Logo farmacieFarmacie di turno


Pasquini Dr.ssa Claudia
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Incontro su vaccini a Senigallia, Mangialardi a Silvestri: “non perdere tempo con questa gente”

Il sindaco: "i promotori speculano sulla salute pubblica, ma sono gli stessi che si rivolgono sempre alla Procura"

1.468 Letture
commenti
Vaccinazioni, vaccini

Vaccini, lettera aperta del sindaco Maurizio Mangialardi al professor Guido Silvestri

Caro Guido, mi chiedi di organizzare un’iniziativa in risposta convegno organizzato dalla lista Senigallia Bene Comune per il prossimo 10 novembre all’Auditorium San Rocco, dedicato al tema dei vaccini.


Capisco lo spirito della tua richiesta, così come ho molto apprezzato, condividendola, la tua coraggiosa presa di posizione pubblica. E ho capito che le tue considerazioni sono il grido di dolore di un grande uomo di scienza di fronte all’ennesima provocazione di chi non rinuncia mai a porre davanti il proprio tornaconto politico rispetto al bene comune, quello vero, quello delle persone come te, che, seppur lontane, continuano a preoccuparsi della salute dei propri concittadini mettendo a disposizione le proprie competenze scientifiche.
Come però tu ben sai, lo spirito antagonistico non mi appartiene, perché a me interessa la prospettiva che guarda al futuro e non al contingente, che preferisce includere piuttosto che escludere, che pensa che la politica sia cooperazione per il bene collettivo e non annientamento dell’avversario.

Infatti, proprio sul tema dei vaccini, questa Amministrazione comunale da tempo lavora, insieme al consigliere regionale Fabrizio Volpini e alla Regione Marche. Abbiamo costruito momenti di riflessione e approfondimento, presentando qui a Senigallia, esattamente un anno fa, l’eccellente libro del professor Roberto Burioni; abbiamo discusso in consiglio comunale e approvato all’unanimità un documento con il quale si chiedeva al sindaco e alla giunta di farsi carico di una campagna di informazione presso le famiglie senigalliesi per spiegare in modo dettagliato i vantaggi della vaccinazione e i rischi del non farlo; poi, al termine di questo percorso, il massimo organo democratico cittadino, sempre all’unanimità, ha approvato la delibera per l’assolvimento dell’obbligo vaccinale quale requisito d’accesso e frequenza dei servizi socio-educativi per la prima infanzia comunali e privati convenzionati.

Dunque, caro Guido, credimi se ti dico che Senigallia, la comunità da cui provieni e a cui hai dimostrato di tenere molto di più dei promotori di questo convegno, possiede tutti gli anticorpi necessari per riconoscere, giudicare e sconfiggere simili meschinità che, non dimentichiamolo mai, sono e continueranno a essere un’esigua minoranza.

E credimi anche se ti dico che  ha davvero poco senso perdere tempo con questi personaggi. Del resto, sono gli stessi che vivono la politica come una faida rancorosa tra  nemici piuttosto che un confronto tra avversari con idee diverse; sono gli stessi che si rivolgono alla Prefettura e alla Procura per ogni delibera votata dall’Amministrazione comunale, perché evidentemente non sono capaci di assolvere il mandato conferitogli dal loro elettorato; sono gli stessi che votano in consiglio comunale in un modo, ma poi ci ripensano e, sostenendo di essere stati circuiti, vorrebbero sempre rimettere tutto in discussione; sono gli stessi che non esitano ad approfittarsi di ogni minimo problema per gettare fango sulla città in cui vivono.

Certo, tu hai ragione da vendere, perché passino pure le allucinanti elucubrazioni contro l’Amministrazione su ponti, porte vinciane, vasche di espansione, viabilità, piscine e chi più ne ha più ne metta; però, speculare sulla salute pubblica, e in particolare su quella dei minori, è davvero imperdonabile. Ti assicuro che a Senigallia, nonostante la mia lunga attività politica, non ho mai visto forze di opposizione strumentalizzare in maniera così violenta e subdola temi che investono la salute dei cittadini e, focalizzando ancora di più la questione, offendere in modo così indegno la memoria di chi ha dovuto subire la tragedia e il lutto di quel flagello che è l’Aids.

Anche per tali motivi, non me ne volere, è mia intenzione continuare a lavorare e a costruire iniziative sempre a favore della città, mai contro o in risposta a qualcuno. Perché è su quel terreno che si possono trovare soluzioni positive per tutti.

Nella speranza di poterti presto riabbracciare, ti ringrazio ancora una volta per il tuo amore nei confronti di Senigallia.

Commenti
Ci sono 8 commenti
Furia Cavallo del West
Furia Cavallo del West 2017-11-03 16:17:48
"si rivolgono alla Prefettura e alla Procura"...e questo al nostro Sindaco da TANTO FASTIDIO! Finalmente è arrivato chi cerca di scoprire gli altarini a Senigallia...La Procura fa il suo lavoro, forse questo al Sindaco nessuno lo ha spiegato. Ci pensa la giustizia a spiegarglielo! Il vento è cambiato, ma i compagnucci non lo hanno ancora capito...continuate pure a seguire Renzi e lo ius soli, poi a marzo 2018 tirerete le somme!
centr100
centr100 2017-11-03 17:17:28
Domanda: ho letto il comunicato "meglio un calcio nei coglioni" del Silvestri (immagino il titolo avrà un omissis) , ma perché ci sia stato taggato il sindaco, visto che nulla dovrebbe aver a che fare con la politica né il medico, né il ruolo che ricopre, questo non l'ho capito.
Ma non dovrebbe essere la sanità la questione?
BlackCat
BlackCat 2017-11-03 17:18:04
Il dott. Silvestri ha ragione da vendere... mentre il sindaco prende la palla al volo per gettare m...a su l'unica opposizione seria e attiva in giunta. Che occasione ghiotta, no? Furbo MangiAlberi.
ozymandias
ozymandias 2017-11-03 17:29:18
Se sei cosí contrario, Mangialardi, con tutto quello che hai scritto, mi chiedo perché avete permesso che questo convegno si svolgerà a San Rocco, che é una sala comunale?
Quella autorizzazione l'avete concessa voi, non altri.
mimmo990
mimmo990 2017-11-03 21:10:31
Ogni volta che leggo uno dei tanti comunicati deliro/sbandati/leccapiedistici di Mangialardi, capisco quanto poco serio possa essere l'istituto di Agraria di Pesaro, in cui ha preso il diploma.
Già quando parla di sé in terza persona , riferendosi a sé stesso con "il sindaco", fa pietà neuronale. Ma poi la sala non glie l'ha data il comune?
Se una forza politica ospitasse un terrorista islamico in una sua iniziativa, voi gli date san Rocco? Fatemi capire... Con quale ipocrisia il sindaco si dissocia da questa cosa?
pablo 2017-11-03 21:39:19
E voi perdete tempo a rispondergli? Per bere acqua potabile a Scapezzano dovremo fare il vaccino? O ci penserà la Procura?
Dirty Rotten Imbeciles
Dirty Rotten Imbeciles 2017-11-04 09:16:36
....si evince con grande chiarezza che questo comunicato non PUO' ASSOLUTAMENTE averlo scritto il vostro sindaco, perche' quando lo si ascolta durante i consigli comunali e' IMPOSSIBILE capire cosa voglia dire, quindi come puo', al contrario, esprimersi cosi' bene nello scritto ? E' indubbio che il 99% dei comunicati li scrive qualcun altro e questo ne e' la prova. Le continue difese al proprio operato (anche in contesti che non centrano niente) mi ricordano Calimero e la famosa frase "ce l'hanno tutti come me, perché sono BELLO e ROSSO" e comunque sempre meglio 4 Leghisti analfabeti e 4 fascisti zozzi, che gente come voi !!! Attendiamo le PULIZIE di Marzo !!!!
lory
lory 2017-11-05 09:57:24
Ma perché il dott. Silvestri per organizzare un incontro in risposta lo chiede al Sindaco?
Cosa c'entra?
Se lo volesse fare non mi sembra gli manchino i mezzi o le conoscenze, o l'esperienza, che tra l'altro continuamente leggo a suo dire, sui social.
Premesso che io non sapevo nemmeno chi fosse questo Silvestri, non capisco perché coinvolgere la politica in una risposta data ad un medico che secondo lui non é valido.
Rispondesse da medico, e stesse nel suo.
Tutto il resto, é solo campagna elettorale, fermo restando che questo comunicato di Mangialberi é il solito goffo pretesto per attaccare Senigallia Bene Comune, in modo delirante.
Credo quindi che se il mestiere che Silvestri ha scelto di fare nella vita é il medico, dovrebbe fare quello e basta, e non occuparsi di altro, di cui si deve occupare giustamente la politica, che non dovrebbe essere affar suo.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura