SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Gioielleria Capodagli dal 1937 - Senigallia, Fano, Shop on-line

“Abbiamo bisogno di corretta informazione non di strumentalizzazioni”

Girolametti sui vaccini: "In Consiglio comunale una brutta iniziativa di raccattaggio voti"

1.614 Letture
commenti
Carlo Girolametti

Ieri sera (Ndr: 26 ottobre) in Consiglio comunale abbiamo assistito ad una brutta iniziativa di raccattaggio voti da parte di una forza minoritaria che cerca un qualche consenso nel dichiarare un NO sempre a qualcosa.

E’ altrettanto vero però, che gli astensionisti abbiano confuso la comprensibile apprensione di tanti genitori e la loro legittima esigenza di informazione sulla importanza e necessita dei vaccini, con la richiesta di mandare in Commissione per approfondimento una mozione pretestuosa e fuorviante.

Tra l’altro giustificando tale richiesta con il dubbio sulle evidenze scientifiche e la medicina basate sulla evidenza in quanto incapaci di dimostrare l’esistenza di Dio o per la teoria dell’evoluzione, aggiungendo confusione ad una mozione sgangherata che andava solo respinta.

Bene ha fatto la Presidente della Commissione Angeletti a dare la disponibilità a momenti istituzionali di informazione sui vaccini alla cittadinaza. Stupisce che a presentare la mozione sia stato un dipendente del Dipartimento di Prevenzione.

Nel merito, va detto ai cittadini che l’informazione basata su evidenze scientifiche (ebbene si!) è già assicurata dai Servizi Vaccinali dell’ASUR. Le controndicazioni sono valutate nell’ambulatorio in modo da escludere chi presenti reali controindicazioni come da corretta anamnesi.

Gli eventuali effetti collaterali vengono discussi nel colloquio prevaccinale, i genitori dei vaccinandi ricevono lettere informative dall’ASUR e in ogni caso possono richiedere informazioni e chiarimenti.

Non è necessario nessun esame prevaccinale perché attualmente non esistono esami prevaccinali che abbiano validità scientifica come sostenuto dalle società scientifiche dei pediatri, medici di medicina generale e medici di igiene e prevenzione.

Le modalità di recupero delle vaccinazioni da parte dei Servizi Vaccinali sono gia applicate e in modo particolare grazie all’introduzione della legge 119/2017 sulla obbligatorietà dei vaccini.
La sospensione di un vaccino viene effettuata su indicazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco e se nessun vaccino è stato ritirato significa che non c’è evidenza di alcun problema.

E’ stato attivato un tavolo regionale composto da Regione Marche, ASUR, Ufficio Scolastico e ANCI che si è già riunito più volte per valutare aspetti critici applicativi della legge. In ogni caso a scuola ci si dovrebbe andare con la sicurezza di non prendere o trasmettere malattie potenzialmente, anche se eccezionalmete, mortali come il morbillo.

Per quanto riguarda la privacy il provvedimento del Garante della Privacy risulta essere stato preso in considerazione dal tavolo tecnico nelle procedure di attuazione della legge 119/2017.

Abbiamo bisogno di corretta informazione, non di sgangherate strumentalizzazioni.

da Carlo Girolametti– Assessore al Welfare e Sanità

Commenti
Ci sono 5 commenti
Dirty Rotten Imbeciles 2017-10-27 14:18:34
....attendiamo freneticamente le dimissioni.
mimmo990
mimmo990 2017-10-27 14:47:36
Perché non ga il nome, scusi? Non credo ci siano problemi.
Sartini ieri ha chiesto una cosa che interessa la gente, e che venga applicata una normativa che, attualmente, non viene di certo rispettata.
Potevate discuterne in commissione, come aveva proposto Paradisi. Ma siccome a voi della gente non ve ne importa nulla,ed é chiaro già da come sta andando la vicenda dell'ospedale (ricordo anche la sua promessa di dimissioni) , avete proiettato solo l'immagine di ciò che siete.
Personalmente credo la moralità sia un'altra cosa. Avete troncato addirittura iL dialogo. Ma chi rappresentate voi, si può sapere? Di certo non i cittadini che vi hanno votato!
cittadinochesiinforma 2017-10-27 16:10:11
La lettura della mozione che da il sig. Girolimetti è lontana dalla realtà dei fatti, legata forse al' obiettivo politico di demonizzare chi sta portando alla luce la cattiva amministrazione avuta in questi anni a Senigallia ; la lista civica Senigallia Bene Comune ed il Consigliere Sartini si sono dichiarati favorevoli alla pratica vaccinale,tant'è che nella mozione, che evidentemente non ha letto ,si chiedeva la corretta applicazione della legge 119/2017 e del quadro normativo vigente, cosa che non sempre è avvenuta.
La mozione è disponibile su Open Municipio, così che chiunque possa farsi un'idea corretta e non filtrata: https://senigallia.openmunicipio.it/media/attached_documents/20171020/0001_Mozione_di_Sartini_Legge_119.2017_sulle_vaccinazioni_obbligatorie.pdf
pablo 2017-10-27 21:46:33
In giunta comunale ci sono assessori alle bufale?
centr100
centr100 2017-10-29 00:54:32
In questo consiglio uno ha chiesto di valutare la possibilità di demolire l'hotel Marche (che voglio dire, é chiaramente un'idea sciocca) e Memé gli ha risposto se non ricordo male, che quell'area rientrerebbe in zona R4... ma sta parlando del P.A.I. o di cos'altro? E anche fosse... Embé?
Rientrare in zona R4 non comporta di certo una demolizione!
Voglio dire, al di là degli argomenti trattati, cerchiamo di renderci conto del livello... Come possono capire un discorso come quello che ha fatto lei, Sartini? Grazie anzi, del lavoro che sta svolgendo. Ma credo le sue mozioni dovrebbero essere più semplici, perché dall'altra parte non capiscono nemmeno di cosa stia parlando. L'hanno battezzata "no vax", e non era nemmeno argomento di discussione. Tristezza infinita.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura