SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Tendarreda - Le tende di tendenza - Pesaro

“Inaccettabile l’attacco del sindaco di Catania alla magistratura anconetana”

Paradisi (Unione Civica): "Nulla sa dell’inchiesta sull’alluvione di Senigallia"

1.811 Letture
commenti
I danni causati dall'alluvione di Senigallia del 3 maggio 2014

Non sono stato tra coloro che hanno chiesto le dimissioni del sindaco Mangialardi per aver ricevuto un avviso di garanzia per i fatti dell’alluvione. Le persone indagate si rispettano, senza “se” e senza “ma”. Da sempre sostengo che ogni cittadino, anche un sindaco, è innocente fino a prova contraria (molti rappresentanti del Pd, al tempo del premier Berlusconi, non la pensavano così salvo oggi cambiare idea).

Questa premessa è necessaria perché il corollario della premessa è che, allo stesso modo, si deve rispettare anche il lavoro della magistratura, a maggior ragione quando è serio e meticoloso. E’ per questo che le dichiarazioni del sindaco di Catania Enzo Bianco all’Assemblea dell’Anci sono di una gravità inaudita. Bianco – che nulla sa dell’inchiesta sull’alluvione di Senigallia e che non ha potuto prendere visione di nessun atto di indagine – ha di fatto accusato la magistratura anconetana di ricercare “a tutti i costi un colpevole”.

Dichiarazioni pesanti e inaccettabili, queste sì da sole sufficienti a chiedere le dimissioni del sindaco siciliano il quale, addirittura, si è appellato al presidente della Repubblica pur mascherando l’attacco alla magistratura dietro la difesa generica degli amministratori locali definiti “avamposto della democrazia”.

Per Bianco, in buona sostanza, gli “avamposti della democrazia” dovrebbero essere “legibus soluti” e messi al riparo da inchieste giudiziarie. Concetti che fanno tremare i polsi. Consiglio non richiesto al sindaco Mangialardi: isoli questi apparenti “difensori” d’ufficio, notabili della politica politicante, che non fanno certo bene alla sua causa. E il sindaco Bianco si preoccupi dei tanti problemi della sua città senza interferire con Senigallia e con il lavoro della magistratura.

da Roberto Paradisi

Unione Civica

Commenti
Ci sono 8 commenti
BlackCat
BlackCat 2017-10-13 12:15:53
Un siciliano che ce l'ha con la magistratura "che vuole scoprire a tutti i costi un colpevole"? STRANO DICO IO, MOLTO STRANO. Da una terra di mafia cosa ti aspetti? Da una terra che ha fatto saltare in aria e ucciso diversi magistrati STRANO che un sindaco parli così no? MOLTO STRANO! Povero "Mangia-alberi"... La pezza è peggio dell'accusa.
pippo1963
pippo1963 2017-10-13 13:12:37
È vergognoso....
leofax 2017-10-13 13:19:18
Stavo pensando: E se facessimo un bel monumento al nostro Sindaco?
Un bel pino, che viene abbracciato dal primo cittadino!
caterpillar
caterpillar 2017-10-13 13:53:59
Qualche anno fa eravamo abituati a certa politica del centro destra capitanata dal Berlusca. L'attacco giornaliero ai magistrati che indagavano su lorsignori era regola nello sdegno dei partiti di opposizione. Oggi (ma già ieri) il PD mostra di stare a loro agio in certi ambienti e in certe retoriche. Il gattopardesco "Tutto cambia perché nulla cambi".
Glauco G. 2017-10-13 14:11:15
Non ci trovo nulla di male. Come accennato da BlackCat, parliamo di un sindaco che vive in una reltà completamente differente rispetto la nostra. E' solo una questione di come hai sempre vissuto e lavorato. A Catania, secondo quanto ho capito dalle parole pronunciate dal loro sindaco, o si trova il colpevole in 1 giorno oppure liberi tutti. Perchè perdere tempo a cercare colpevoli quando al bar sfornano cornetti buonissimi? Andiamo a berci un buon caffè e ridiamoci sopra no? basta accanimento....la verità alla fine a chi frega? Molto meglio il "quieto vivere" giusto Sindaco? Sono con lei (per fortuna vivo qui e non dove si preferisce il caffe alla giustizia). Questo ovviamente è quello che ho letto tra le righe del sindaco (nfatizzando e provocando un po ovvio) . Ovviamente porto rispetto per la nostra magistratura e porto rispetto anche per quella siciliana.... anzi... rispetto molto quella Siciliana perchè oltre a fare un lavoro difficile in una reltà difficile..devono vedersela pure con Sindaci come quello di Catania che evidentemente preferisce chiudere i conti al primo tentativo..... ottimo approccio per combattere i crimini. Chi ha sbagliato deve pagare.... pretendiamo che ogni indagato sia verificato al 100% così da escludere errori (sia per l'accusa che per la difesa). Solo così si potrà rispettare un verdetto di colpevolezza o di assoluzione. Ma credo sia fiato sprecato per certi personaggi che a quanto pare amano indagini tipo...." Ei Mr. X lei ha colpe sull'alluvione? ...risposta di Mr. X...NO io non ho colpe...Sentenza.... Innocente".... Povera bellissima Catania.
Dirty Rotten Imbeciles 2017-10-13 20:59:29
"Non sono stato tra coloro che hanno chiesto le dimissioni del sindaco Mangialardi" Sig Paradisi, non solo non lo attacca da mesi per tutte le "attività" che sta mettendo in atto contro il benessere di questa Città, ma addirittura scrive un'articolo per difenderlo. Capisco il senso della sua difesa (lei difende l'innocenza delle persone fino a prova contraria), ma questo articolo l'avrebbe potuto evitare, qualcuno (me compreso) inizia a pensar male, anche se cio' comporta fare peccato. Proprio non La comprendo, silenzio sulle scelte scellerate e difesa a spada tratta, su una questione cosi' importante ? Ma che Le succede ? Occhio, che basta poco per perdere i suoi 800 voti, specialmente se alle prossime elezioni si dovesse candidare qualcuno di molto piu' "influente e conosciuto" di Lei, non penserà mica che alle prossime elezioni FI rimane con lei ? Quelli vogliono gli Assessorati, mica le caramelle.....
mimmo990
mimmo990 2017-10-13 21:24:41
Io sono rimasto a bocca aperta. Mi pare una cosa così grossa (negativa, intendo) che non so da che parte cominciare. Davvero. Un segnale orribile, lanciato a tutta Italia.
Un sindaco che, da Catania, viene a dire che il nostro é stato indagato perché " cercava di dare una mano" ma che ne sa lui????.
E tutto il resto, dove lo mette????
octagon 2017-10-14 08:43:20
cetto la qualunque vi fa un baffo! Fate ridere di più, sindaci compresi, finirà sta pacchia!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura