SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Avviati i lavori per il dragaggio dell’avamporto e dell’imboccatura del porto

Mangialardi: "Un progetto atteso e fondamentale"

2.961 Letture
commenti
US Pallavolo Senigallia: corsi volley e minivolley 2017/2018 per tutte le età
Avamporto

Avviati questa mattina (ndr: 9 ottobre) i lavori di dragaggio dell’avamporto e dell’imboccatura del porto. L’intervento, eseguito dalla ditta Mentucci Aldo e pari a un importo complessivo di 257 mila euro, prevede la rimozione di 13.200 metri cubi di sedimenti marini per ottenere un fondale di 3,5 metri sul livello del mare. Il materiale prelevato, idoneo al ripascimento, sarà utilizzato per la riprofilatura della spiaggia sommersa posta a sud dell’area portuale, per una superficie di circa 7 ettari situata tra il Porto della Rovere e la Rotonda a Mare, a un fondale compreso tra i – 4 e i – 6 metri.

La decisione di far partire i lavori in questi giorni è dovuta alle prescrizioni disposte dalla Regione Marche, che non permettono la realizzazione di questo tipo di interventi durante la stagione estiva, e in particolare nel periodo compreso tra i mesi di aprile e settembre.

La metodologia di prelievo dei materiali da dragare sarà tale da garantire un’idonea miscelazione per fare in modo che gli stessi saranno costituiti da una quantità di sabbie idonee pari a circa il 70% e pelite per la parte residuale. Le indagini per la caratterizzazione chimica e fisica dei sedimenti da dragare sono eseguite dall’Arpam, mentre lo studio propedeutico alla procedura di Valutazione dell’Impatto Ambientale da parte della Regione Marche, è stato svolto dal dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente dell’Università Politecnica delle Marche.

Un progetto atteso e fondamentale – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che, insieme ai tanti interventi di riqualificazione realizzati nel corso degli ultimi anni, dai nuovi impianti di illuminazione al restyling dei diversi manufatti presenti nell’area, consente di potenziare il porto della Rovere, con l’obiettivo di favorire ulteriormente la crescita della nautica da diporto come occasione di diversificazione della nostra offerta turistica”.

Commenti
Ci sono 7 commenti
BlackCat
BlackCat 2017-10-09 15:03:03
....fortuna al porto non ci sono piante da tagliare!
mimmo990
mimmo990 2017-10-09 16:27:52
Ho capito. Ma chi li paga questi 257.000 euro alla fine? La regione o il Comune?
E perchè quell'isolotto si è formato, mentre una volta non si era mai visto?
Tornerà? Se sì, saranno altri 257.000 euro da spendere???
octagon 2017-10-09 20:24:11
Avamporto e dell’imboccatura del porto, cosa centra la foto del fiume Misa?
leofax 2017-10-09 20:43:58
Se la lingua italiana non è cambiata, la foto dell'articolo è fuori luogo. L'avamporto e l'imboccatura del porto sono due cose ben diverse dalla foce del Misa dove è presente l'isolotto.
Dirty Rotten Imbeciles 2017-10-09 20:54:27
....siccome gli hanno risposto PICCHE, adesso vuol passare da "fico" dicendo che e' lui a fare i lavori !!! hahahaha siete boni solo per Zelig !!! Mi sembra di vedere i ragazzini che fanno i bulletti al parco, appena arriva quello piu' grosso, però, scappano dalla mamma. 257 mila euro ? Vabbè, tanto lui tra un po' se ne va via, quindi je frega na "bega", reteranno "uccelli per diabetici" per quelli che verranno dopo di lui. FI, Lega e FdI, preparatevi al peggio, perché tra non molto sarete voi a dover far fronte a queste spese scellerate e la gente (chiaramente) incolperà voi !!!! In fondo siete solamente dei brutti fascisti !!!!
pablo 2017-10-09 21:25:40
Sindaco la prego di rispondere a questa domanda: verrà dragato anche la foce del fiume Miss?
pippo1963
pippo1963 2017-10-10 11:18:47
Che (...omissis...).....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!