Logo farmacieFarmacie di turno


Paolucci Dott.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sapori d’autunno nel primo piatto proposto dallo chef Massimo Bomprezzi

Risotto alla parmigiana con chenelle di ricotta, riduzione di lacrima di Morro d'Alba e petali di tartufo bianco

Risotto alla parmigiana con chenelle di ricotta, riduzione di lacrima di Morro d'Alba e petali di tartufo bianco - ricetta di Massimo Bomprezzi

Su Senigallia Notizie prosegue la collaborazione, che sta riscuotendo un grande successo di letture, avviata insieme all’Associazione Cuochi Ancona, che ci concede la pubblicazione delle ricette firmate da un lungo elenco di chef marchigiani, le quali sono già state raccolte nel volume Marche Chef.

Come accade da molti mesi, Senigallia Notizie dedica uno spazio settimanale alle ricette di cucina, con le quali anche voi lettori potete provare a cimentarvi.

La ricetta di questa settimana è dello chef Massimo Bomprezzi, un risotto che ci fa entrare a piedi pari nella stagione appena iniziata: un autunno da gustare con i sapori del tartufo e del vino Lacrima di Morro d’Alba, sapientemente abbinati in questo piatto.

Risotto alla parmigiana con chenelle di ricotta, riduzione di lacrima di Morro d’Alba e petali di tartufo bianco

Massimo BomprezziIngredienti per 10 persone

700 gr riso carnaroli
brodo di carne q.b.
1\2 l lacrima di morro d’alba
1\2 bicchiere di vino bianco
130 ml olio extra vergine oliva
70 gr Tartufo bianco
1 cucchiaio miele 1 cucchiao
40 gr cipolla \ porro
30 gr burro
erbe aromatiche
60 gr Parmigiano reggiano grattugiato 36 mesi
fiori eduli

Il volume Marche ChefProcedimento

Sbucciare 1\2 cipolla, tritarla finemente e cuocerla in casseruola a fuoco dolce, insaporirla e bagnare di tanto in tanto con acqua o brodo fino a brasarla. Pulire i tartufi con acqua fredda e spazzolino, poi asciugarli con della carta assorbente e riporli in frigo.

In una casseruola alta aggiungere il vino qualche goccia di olio evo e il mazzolino di erbe aromatiche.

Far ridurre a fuoco lento e aggiungere del miele, freddare e mettere nel biberon. In un tegame a due manici con dell’olio evo mettere il riso e far brillare.

Bagnare con vino e far evaporare; aggiungere del brodo caldissimo per iniziare la cottura e ancora se necessario. Unire la cipolla brasata e continuare la cottura girando ogni tanto.

Quando il riso sarà quasi pronto togliere dal fuoco e mantecare con fiocchi di burro e parmigiano finché non risulterà cremoso e morbido.

Impiattare il riso aggiungendo una chenelle di crema di ricotta al centro del piatto la riduzione di vino e infine il tartufo a lamelle.

Guarnire con qualche con erba cipollina e un filo di olio evo monovarietale ascolana.

Ricetta dello chef Massimo Bomprezzi, tratta dal volume Marche Chef

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!