SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Serve un provvedimento formale che annulli soppressione Utic di Senigallia”

Il consigliere regionale Busilacchi interroga Ceriscioli: "intende intraprendere iniziative presso Asur?"

1.156 Letture
commenti
Laboratorio Naturale - Shop online: sapone naturale, bava lumaca bio, latte asina bio, aloe bio
Cuore, cardiologia, elettrocardiogramma

“Senigallia è la seconda città della Provincia di Ancona che nel periodo turistico raddoppia i suoi abitanti. Per questo deve essere tutelata anche attraverso il potenziamento e la valorizzazione del suo presidio ospedaliero e il mantenimento dell’Unità di terapia intensiva cardiologica (UTIC).”

Questo quanto evidenzia il Consigliere regionale, Gianluca Busilacchi, in una interrogazione rivolta al Presidente della Giunta regionale, Luca Ceriscioli nella quale chiede, se intende assumere presso la Direzione dell’ASUR, tutte le iniziative necessarie a far sì che sia sospesa con un provvedimento formale l’efficacia della determina dello scorso giugno che decreta la soppressione dell’UTIC di Senigallia.

“Credo sia importante in questo momento fare chiarezza sul futuro di questa unità – afferma Busilacchi – e mettere nero su bianco il suo mantenimento dando seguito in tempi rapidi ad una nuova organizzazione che tenga conto dei carichi delle prestazioni, dei posti letto e delle dislocazioni geografiche delle unità.”

Busilacchi ha voluto portare questo problema in Consiglio regionale perché a seguito di una serie di delibere della Giunta regionale relative alla riduzione delle Unità operative complesse e al riordino delle reti cliniche il Direttore generale dell’ASUR, nel 2016, ha approvato con determina il nuovo assetto organizzativo per l’Area vasta 2 e nel 2017 il suo adeguamento che decreta la soppressione dell’UTIC di Senigallia.

Il Consiglio Comunale Senigalliese si è pronunciato in proposito e chiesto con un ordine del Giorno di sospendere immediatamente gli effetti della determina di soppressione dell’UTIC.

Quando poi il Direttore dell’UOC Cardiologia dell’Ospedale ha annunciato, con una nota, la sospensione dell’UTIC dal primo settembre il Direttore generale dell’ASUR e il Direttore dell’Area Vasta 2 hanno comunicato che: “l’attività di cardiologia resterà immutata fino alla definizione delle reti cliniche”, ribadendo il congelamento della determina riguardante la soppressione dell’UTIC.

“Ora servono garanzie – conclude Busilacchi – che siano esplicitamente individuate con un provvedimento formale che, dando seguito agli impegni presi dal Direttore dell’ASUR solo verbalmente, stabilizzi permanentemente l’Unità Senigalliese.”

 

Da

Gianluca Busilacchi

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura