SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Assicurazioni Generali - Polizza vita, lavora con noi - Agenzia di Senigallia

Stagione venatoria 2017, l’assessore Pieroni fa il punto sull’apertura della caccia

"E' stato riconosciuto come il migliore in Italia per la sua strutturazione equilibrata"

1.535 Letture
commenti
Caccia, cacciatori

Equilibrio e condivisione con tutto il sistema venatorio, ambientalista e agricolo, a salvaguardia del territorio regionale: nell’imminenza dell’apertura della stagione venatoria 2017/18, l’assessore alla Caccia, Moreno Pieroni ha illustrato il calendario e le novità, il piano faunistico venatorio regionale e lo statuto unico degli ambiti territoriali di caccia (ATC), braccio operativo della Regione Marche.

Continua a leggere e commenta su Marchenotizie.info
Commenti
Ci sono 4 commenti
Dirty Rotten Imbeciles 2017-09-01 10:09:41
"“è stato riconosciuto come il migliore in Italia per la sua strutturazione equilibrata” Ammazzare animali innocenti per puro divertimento (e non per necessita' alimentare) non potra' mai essere definito "equilibrato" !!! Assessore alla caccia ? Roba da matti :-) paghiamo lo stipendio anche ad un'assessore che gestisce l'uccisione di poveri animali innocenti !!! Questa caccia va abolita e con essa l'assessorato a tale brutalita'. Vergogna !!!!
caterpillar
caterpillar 2017-09-01 11:23:42
@Dirty: perché so belli gli allevamenti intensivi e le tonnellate di carne che buttiamo per la sovraproduzione. Meglio un fagiano senza antibiotici ne conservanti che una salsiccia piena di steroidi, antibiotici e porcherie varie.
giulio 2017-09-01 16:43:31
Una volta si credeva fiero e coraggioso chi ammazzava un leone o una tigre o un elefante. Sparando col fucile da 500 metri. Ora è raccapricciante, penoso e vigliacco.
Lo stesso sarà per fagiani, lepri e compagnia bella. Uccidere con la scusa di mangiarli. Conosco un cacciatore che fa strage di selvaggina, ne riempie un frigo intero e poi, dopo, butta via tutto.
aras 2017-09-02 10:13:03
Premessa, io non sono contraria alla caccia. Sono contraria alla stupidità e all' arroganza.
Abito nelle campagne di Corinaldo, territorio dove la densità abitativa agricola è alta.
A me sembra inopportuno ed insensato sparare in prossimità di case e strade, peraltro so che ne vige il divieto.
Qualche anno fa camminando in prossimità della mia abitazione con una mia figlia piccola, sono stata investita da una pioggia di pallini, che mi hanno" solo spaventato ", ho atteso furiosa il cacciatore, che alla mia rimostranza invece di scusarsi mi ha domandato "signora è successo niente?" Poi è salito in macchina e se ne è andato. No, non sono morta e non sono stata nemmeno ferita, ma mia figlia per i successivi 5 - 6 anni è stata privata della serenità e della possibilità di uscire di casa nei periodi di apertura della caccia, e credo che i postumi di quello spavento lo porti ancora in corpo....
Altro motivo di disappunto che forse farà sorridere i più è lo spargimento di piombo, su terreni agricoli, le cui sostanze tossiche....contrari o favorevoli alla caccia ingeriremo tutti, anche mangiando il pane o bevendo l' acqua....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura