SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Eventi e cultura, Mangialardi:“Senigallia è un unicum nella riviera adriatica”

"Ora è tempo di goderci i dieci giorni del Summer, che quest’anno si annuncia più ricco di eventi che mai"

Scena Aperta 2017 - Rassegna teatro dialettale - Marzocca di Senigallia - dal 30/06 al 04/08
Maurizio Mangialardi

Mentre la città sta entrando nella magica atmosfera del Summer Jamboree, il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi fa il punto sull’andamento della stagione estiva e sui principali eventi che fino a oggi la hanno caratterizzata.

Anche nel 2017 – afferma il sindaco – stiamo vivendo l’ennesima entusiasmante estate, in linea con gli strepitosi numeri fatti registrare nel corso degli ultimi anni che hanno reso Senigallia la regina del turismo marchigiano. Un risultato che oggi appare a molti scontato, ma che, non dimentichiamolo, fino a marzo sembrava compromesso prima dal sisma che aveva colpito la regione l’anno precedente e poi a causa dell’anomalo spiaggiamento di materiali vegetali lungo quasi l’intero litorale. Eppure, lavorando con grande impegno e dando prova di efficienza, siamo riusciti a dare le risposte che non solo gli operatori turistici, ma l’intera città attendeva da noi, consentendo alla stagione di partire regolarmente già in occasione della Pasqua. Testimonianza ne è stata l’assegnazione delle Bandiere Blu per le spiagge e per gli approdi turistici, conseguite quest’anno dalla nostra città rispettivamente per la ventunesima e la quinta volta consecutiva, le quali sono state anche protagoniste di numerosi eventi durante il mese di luglio”.

Ormai giunti quasi alla fine del mese – aggiunge il sindaco – e pronti a entrare nel clou della stagione, possiamo trarre un primo positivo bilancio, che conferma la bontà della scelte strategiche adottate per favorire il felice connubio tra turismo balneare e culturale, praticamente un unicum nella riviera adriatica per originalità e qualità. Ciò, grazie anche a una programmazione pensata, con un suo chiaro profilo progettuale che non lascia spazio all’improvvisazione ma tende a valorizzare gli spazi pubblici e il patrimonio artistico. Si pensi all’ennesima eccezionale edizione del CaterRaduno, che anche quest’anno è riuscita a unire spettacoli, musica e divertimento intelligente, portando a Senigallia artisti del calibro di Irene Grandi, Max Gazzè, Eugenio Finardi e Francesco Gabbani, alle suggestioni della prestigiosa mostra Venti Futuristi, che abbiamo voluto legare alla riscoperta dei luoghi della nostra città caratterizzati dal futurismo, alle emozioni della rassegna Senigallia Sotterranea, che ha segnato la rinascita dell’area archeologica come palcoscenico di eventi culturali, all’unicità della proposta del Festival Organistico Internazionale, che ha contaminato anche i comuni delle nostre valli, fino ad arrivare al Festival Bacajà!, che da ormai quattro anni rende Senigallia un nodo fondamentale sulla scena europea della rete impegnata a rilanciare il teatro popolare”.

Non possiamo poi dimenticare – continua Mangialardi – il grande successo di altri due eventi che hanno avuto il merito di rendere ancora più bello, vivo e attraente il nostro lungomare. Parlo naturalmente di Deejay Xmasters e di Demanio Marittimo, manifestazioni completamente diverse tra loro, ma ugualmente amate e sempre molto seguite dai rispettivi pubblici. Ma mi sia concesso di spendere una parola in più su quella che è stata la vera new entry di questa estate: la rassegna “La Piazza Ritrovata”, inaugurata domenica scorsa con la meravigliosa esibizione del “Barbiere di Siviglia” a cura di Villa InCanto, che ha visto il debutto dell’opera lirica a Senigallia. La rassegna tornerà ad agosto con altri due imperdibili spettacoli: l’8 con “La Traviata” di Giuseppe Verdi, a cura dell’Accademia Vincenzo De Grandis, e il 12 con il recital di Moni Ovadia, “Iliade. Un racconto mediterraneo”. Tre spettacoli che, a un anno dall’inaugurazione della riqualificata piazza Garibaldi elevano definitivamente questo nuovo spazio urbano a palcoscenico sotto le stelle della grande cultura, esercitando un sicuro richiamo, come ha dimostrato anche il successo della Maratona Bach di alcuni giorni fa”.

Ora – conclude il sindaco – è tempo di goderci i dieci giorni del Summer, che quest’anno si annuncia più ricco di eventi che mai, con tantissimi artisti provenienti dagli Stati Uniti appositamente per celebrare la più grande festa del rock ‘n roll. Poi, nella seconda metà di agosto, la città tornerà a tuffarsi nelle misteriose atmosfere noir del Festival Ventimilarighesottoimari in Giallo, con tanti autori di fama nazionale e internazionale che raggiungeranno la Spiaggia di Velluto per presentare le ultimissime novità editoriali di un genere sempre più amato nel nostro Paese. A tutto questo si andranno ad aggiungere l’ormai tradizionale manifestazione giovanile “Destate la festa”, alla Rocca Roveresca dall’11 al 15 agosto, e il suggestivo concerto all’alba di Marco Santini, in programma il 12 agosto alla Rotonda a Mare”.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Rex
Rex 2017-07-26 14:52:36
Tenetelo sotto l'ombrellone al Sindaco, che il sole gli da alla testa e lo fa vaneggiare.
lory
lory 2017-07-26 20:04:45
@tuttodaridere ,mi chiedo se io sia l'unica a pensare che La gente che fatica, non ha il tempo di stare le ore al mare, ad abbronzarsi.
Mi chiedo quale sia (e soprattutto quando, sia), l'ultimo libro letto da questa persona.
henry
Dirty Rotten Imbeciles 2017-07-26 22:23:11
....ma falla finita unicum, che non sai nemmanco che vor di'. Tu pensa a goderti gli ultimi anni di stipendio sicuro va là, che poi "te li devi da guadagnà" sul serio i soldini, vedrai che non c'avrai più tanto tempo per diventa' "negro"...dopo.
Gnagnolo
Gnagnolo 2017-07-27 07:15:01
Sì, un unicum. Come l'amaro.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura