SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Edilizia delle Marche, la crisi continua

I dati di Cna: "qualcosa si muove negli appalti pubblici, ma non basta"

Festa del Pozzo della Polenta - Corinaldo 21-22-23 luglio 2017
Edilizia

Appalti pubblici: qualcosa, forse, si muove, ma non basta. Nelle Marche lo scorso anno, secondo l’Osservatorio regionale dei contratti pubblici, il loro importo è aumentato del 7 per cento a fronte di un calo di oltre il 3 percento a livello nazionale.

Per l’edilizia marchigiana le buone notizie finiscono qui. Infatti il 2016 ha registrato un’ulteriore calo delle imprese in attività (-526) e degli occupati (-1.500). Calo che è proseguito anche nei primi mesi di quest’anno. Tra gennaio e marzo hanno chiuso i battenti 519 aziende a fronte di 308 nuove imprese –(211).

Continua a leggere e commenta su Marchenotizie.info
Commenti
Solo un commento
arcimboldo 2017-07-09 05:38:09
L'edilizia è in crisi. E' vero. Ma a Senigallia non sembra così visto che si continuano a costruire, soprattutto nel Centro Storico, ulteriori appartamenti oltre i 7.000 sfitti. E i prezzi dell'usato e del nuovo sono "da fuori di testa" nemmeno Senigallia fosse Montecarlo. E soprattutto, politicamente, alla faccia del "Consumo di territorio zero". Cosa ci sarà dietro? Ai posteri l'ardua sentenza.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura