SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Marche molto preoccupate per l’accordo del Ceta

Fortemente temute ripercussioni negative sull'agricoltura regionale

Hotel Turistica - Albergo a Senigallia
agricoltura, piante, natura, prodotti agricoli, campi coltivati

La Giunta regionale è preoccupata per le ricadute negative del Ceta sul futuro dell’agricoltura marchigiana.

L’attuale formulazione dell’accordo economico e commerciale, tra Unione europea e Canada (Ceta), “rischia di vanificare gli sforzi profusi negli ultimi 20 anni nella nostra regione, anche con le risorse europee, per sostenere un’agricoltura di qualità”. Su proposta della vice presidente Anna Casini, l’esecutivo, all’unanimità, ha chiesto all’Assemblea legislativa di iscrivere all’ordine del giorno della seduta del 12 luglio una comunicazione per proporre al Governo e al Parlamento di ponderare “più approfonditamente i rischi per il settore agricolo e agroalimentare, regionale e nazionale, derivanti dalla ratifica del Ceta e di valutare la temporanea sospensione dell’accordo per quanto riguarda il settore agricolo”.

Continua a leggere e commenta su Marchenotizie.info
Commenti
Solo un commento
omcsenigallia 2017-07-09 09:48:03
Spero che le Marche e chi di competenza si facciano sentire con forza e non solo a lamentele perché il CETA venga BLOCCATO. Non produco e non sono nel settore agroalimentare, ma si capisce da se che questo accordo è distruttivo per l'Europa. Leggo che i tedeschi che si fanno sentire a difesa dei propri interessi, stanno facendo il possibile perché il CEPA non passi. Contattateli!!! Ed unitevi!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura