Logo farmacieFarmacie di turno


Paolucci Dott.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Una canzone-parodia di “Occidentali’s Karma” per superare gli stereotipi sulla disabilità

Arriva dalle sorelle Paolini di Senigallia lo spunto per riflettere: ecco "Carrozzati's Karma"

Eurostok - Promozione reti e materassi - La qualità al giusto prezzo
La parodia Carrozzati's Karma delle sorelle Maria Chiara e Elena Paolini di Senigallia

La canzone che ha vinto il festival di Sanremo rivisitata in chiave disabilità. ci hanno pensato le sorelle Maria Chiara e Elena Paolini di Senigallia, realizzando una parodia dell’ormai ben noto testo di Francesco Gabbani.

Occidentali’s Karma diventa così Carrozzati’s Karma, un testo incentrato sulla necessità quantomeno di superare stereotipi e luoghi comuni per capire a pieno le necessità di chi vive in carrozzina.

Carrozzati’s Karma parla di come i media trattino i disabili: la rappresentazione nei media è davvero importante perché le nostre idee sulle cose vengono un sacco influenzate proprio da come le vediamo rappresentate. La rappresentazione nei media ha conseguenze nella vita vera. Carrozzati’s Karma nasce dalla spiacevole constatazione che nei media, le persone in carrozzina sono rappresentate abbastanza da schifo. Vediamo praticamente solo “eroi” paralimpici oppure protagonisti fragili ma coraggiosi di storie lacrimose! Poco realismo e vita quotidiana, insomma, in film, TV e simili. Dato che siamo nel 2017, non se ne può più di queste storie sensazionalistiche. Dipingere la nostra vita come tragica o “diversa” è l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno, nel percorso accidentato per raggiungere diritti e parità e rendere la società più inclusiva per tutti. Il messaggio principale di Carrozzati’s Karma è: invece di rovinare il nostro sistema digestivo con questi discorsi antidiluviani, uscite le rampe e gli scivoli!! Al momento chi usa una carrozzina non può entrare in molti negozi e girare per strada liberamente“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!