SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Go Internet - Connessione Casa in 4G LTE Senigallia

Scegli il tuo posto al Teatro la Fenice!

Al via a Senigallia la campagna abbonamenti stagione 2017/2018

Claudio Bisio sarà al Teatro La Fenice di Senigallia con Father and Son

Forti della appassionata e costante partecipazione degli oltre 600 abbonati, sulla scia dei consensi e sold-out registrati, Comune di Senigallia, Compagnia della Rancia e AMAT, hanno delineato per la nuova stagione 2017/2018 del Teatro La Fenice di Senigallia un equilibrato percorso tra divertimento, repertorio classico, innovazione e artisti di grande prestigio, con i due abbonamenti dedicati alla prosa e alla danza, composti rispettivamente da 6 e 5 spettacoli.

Ne è scaturita una proposta teatrale di grande vitalità e qualità, che, da ottobre 2017 ad aprile 2018, si animerà con interpreti noti e poliedrici, che spaziano tra tv, cinema e palcoscenici, grandi classici del teatro italiano, commedie moderne che fotografano con ironia la società, autori contemporanei che raccontano storie vere e di grande forza emotiva, un musical per tutta la famiglia e una accurata selezione tra i migliori spettacoli di danza.

Si parte il 18 ottobre con MONSIEUR IBRAHIM E I FIORI DEL CORANO. Gabriela Eleonori e Saverio Marconi, dopo il grande successo di Variazioni Enigmatiche, tornano così a confrontarsi con un testo di Schmitt, e questa volta lo fanno con un racconto intimo, che parla agli spettatori guardandoli negli occhi mentre si compie l’affascinante rito tradizionale del tè turco: un procedimento lento, un sapore antico e familiare, durante il quale si snoda, emozionante, la storia di Monsieur Ibrahim. Lo spettacolo sarà rappresentato a Palazzetto Baviera, appena restituito alla città, fino al 12 novembre, per un numero limitato di spettatori ogni sera.

A seguire, il 18 e 19 novembre (recita fuori abbonamento) non può mancare l’ormai “classico” appuntamento con il grande musical, in esclusiva regionale. Dopo lo strepitoso successo di Rapunzel, Lorella Cuccarini torna a teatro con un nuovo spettacolo per tutta la famiglia completamente “made in Italy”, LA REGINA DI GHIACCIO, diretta da Maurizio Colombi. Una nuova sfida che prende spunto dalla Turandot di Puccini: il moderno adattamento in musical, però, rende la storia fruibile da grandi e piccoli, con tanto di lieto fine.

Il 16 dicembre è la volta di FILUMENA MARTURANO, testo cardine della cultura italiana, celebratissimo in tutto il mondo, di Eduardo De Filippo. L’allestimento è firmato da Liliana Cavani, che con questo allestimento debutta nella prosa; protagonisti della commedia sono due straordinari attori come Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses, allievo prediletto di Eduardo De Filippo che per lui nel 1975 revocò il veto alle sue opere.

Il 25 e 26 gennaio (recita fuori abbonamento) arriva FATHER AND SON, con Claudio Bisio. Ispirato a Gli sdraiati e Breviario comico di Michele Serra, è il racconto del difficile e delicato rapporto che lega i padri ai figli, ma anche e soprattutto del rapporto che lega entrambi alle fragilità e alle incertezze del proprio tempo.

Si prosegue il 5 febbraio con una commedia divertentissima e originale che racconta in chiave realistica il lato oscuro e grottesco dell’animo umano: UNA FESTA ESAGERATA…! scritto, diretto e interpretato da Vincenzo Salemme. La storia di una famiglia borghese di oggi, con un padre dai forti valori morali, un po’ presuntuoso e amante del teatro, una madre “affamata” di popolarità e di scalata sociale, e una figlia quasi diciottenne, che confonde l’amore con i soldi, alle prese con l’organizzazione di una festa di compleanno… esagerata!

La stagione di prosa si chiuderà il 1 marzo con VETRI ROTTI, opera ultima del drammaturgo americano Arthur Miller, ambientata in una Brooklyn isolata e provinciale ma soddisfatta della propria mediocrità. Una lettura “psicosomatica” dell’avvento del nazismo e dell’orrore dell’Olocausto e una prova impegnativa per due grandi interpreti come Elena Sofia Ricci e Gian Marco Tognazzi.

Al cartellone di prosa si affianca quello della danza, ospitato anche nella suggestiva cornice della Rotonda a Mare, con un programma ricco che va dal balletto classico a quello contemporaneo, passando per il divertimento irriverente e le proposte di ricerca.

Si parte, dal 24 al 26 novembre, con Collectif Petit Travers e il loro capolavoro NUIT: tre giocolieri, la notte, le palline bianche, personaggi straordinari, decine di candele, tra danza e magia.

Il 2 febbraio è la volta del primo appuntamento alla Rotonda a Mare con SOTTO A CHI DANZA!, una serata dedicata alle performance di giovani artisti marchigiani che presenteranno in formato breve i propri lavori e una maratona per gli appassionati di danza per conoscere nuovi talenti regionali.

La stagione prosegue il 24 febbraio con i Chicos Mambo in TUTU: venti quadri in cui sei danzatori, travestiti da ballerine, con tecnica ed esperienza interpretano i grandi brani del repertorio trasformandosi con camaleontica bravura dal classico cigno alle donne in passerella e sottoveste di Pina Bausch.

Il 24 marzo è la volta dello Spellbound Contemporary Ballet di Mauro Astolfi in ROSSINI OUVERTURES: una danza estrema, carica di energia, di vitalità, di incontri, di seduzioni, di suggestioni, sulle note più famose del geniale compositore pesarese, che celebra la figura artistica e umana di Gioachino Rossini di cui, nel 2018, ricorreranno i 150 anni dalla morte.

A concludere il percorso della danza il 15 aprile, il secondo appuntamento alla Rotonda a Mare con ANTICORPI EXPLO e alcune delle più interessanti e originali performance emerse dalla Vetrina della giovane danza d’autore promossa dal network Anticorpi XL, di cui AMAT è partner per le Marche.

Oltre agli spettacoli compresi nei due abbonamenti, a completare il ricchissimo calendario del Teatro La Fenice – tanti gli eventi speciali che si susseguiranno nei prossimi mesi – due appuntamenti importanti caratterizzeranno il periodo delle Festività. LO SCHIACCIANOCI del Saint Petersburg Classical Ballet – il balletto classico per eccellenza – allieterà, tra sogno e realtà, gli spettatori nella notte più lunga dell’anno (31 dicembre). Il 6 gennaio, poi, i tradizionali auguri in musica per il nuovo anno, con IL GRANDE CONCERTO DI INIZIO ANNO.
Come per le scorse stagioni, l’abbonamento rappresenta la formula più conveniente per assistere agli spettacoli in cartellone.

Gli abbonamenti alla stagione teatrale 2017-2018 saranno in vendita presso il botteghino del Teatro La Fenice fino all’11 novembre.
Tutte le info, orari di apertura del botteghino e approfondimenti sugli spettacoli su www.fenicesenigallia.it

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura