SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rifiuti spiaggiati: un’emergenza da affrontare

Confcommercio Marche Centrali Senigallia lancia una proposta da attuare nell'immediato

Ferramenta Farinelli Senigallia - Scopri le offerte del mese
Detriti sulla spiaggia di velluto 24 marzo

I rifiuti spiaggiati, e i possibili aumenti della Tari derivati dalla conseguente rimozione, sono un’emergenza da affrontare nell’immediato per consentire a Senigallia di arrivare al meglio all’avvio della stagione estivo-balneare.

Per far fronte a questa problematica la Delegazione Confcommercio di Senigallia lancia una proposta che è stata condivisa con le diverse categorie di rappresentanza, e con l’Associazione Confcommercio Albergatori Senigallia, e che coinvolge la città visto e considerato che la spiaggia è un bene comune.

Secondo Confcommercio Marche Centrali Senigallia il Comune di Senigallia deve muoversi al più presto per la rimozione dei rifiuti spiaggiati per permettere la sistemazione dell’arenile che deve essere pronto per l’avvio della stagione. E’ evidente che un intervento del genere potrebbe comportare un aumento generalizzato dei costi della Tari ma c’è la possibilità di evitarlo attraverso l’attivazione di un fondo di solidarietà di 460 mila euro che potrebbe essere utilizzato per calmierare le tariffe.

L’importanza di mantenere la spiaggia di Senigallia al centro dell’attrattiva turistica è sotto gli occhi di tutti. Il tessuto economico locale non può permettersi di perdere un valore così importante per questo è fondamentale che ci sia unità di intenti per preservare, tutelare e sviluppare questo bene al servizio del territorio. Confcommercio Marche Centrali Delegazione di Senigallia conferma poi il proprio impegno nell’intraprendere tutte le azioni possibili per una riduzione della Tari che è un fardello molto pesante per le Imprese.

Commenti
Ci sono 6 commenti
pablo 2017-03-15 16:16:56
Forse in Comune ci stanno facendo un po' di scene per dare la colpa a chi non vuole pagare la Tari oppure di chi è nero per l'aumento enorme da pagare per le attività commerciali.
giulio 2017-03-15 17:37:57
Mi stavo chiedendo se quello dei "rifiuti spiaggiati" fosse un problema di quest'anno oppure è sempre esistito.
BlackCat
BlackCat 2017-03-15 18:51:39
@ giulio: avremo una TARI che va e viene come le maree? oppure il prossimo anno, se i rifiuti diminuiscono, la TARI resterà invariata giusto per fare più cassa? In Italia, i tributi, una volta aumentati, difficilmente scendono, possono solo aumentare ancora. Comunque invito tutti i lettori a non pagare la quarta rata e dare al comune quando pagato l'anno scorso. Le sanzioni che si pagheranno su quella rata sono irrisorie e se ne riparla tra almeno due anni. È una truffa e i cittadini hanno diritto a ribellarsi.
giulio 2017-03-15 19:29:55
@BlackCat. I cittadini, evidentemente, non vogliono ribellarsi. Anzi gli piace pagare. Ogni anno di più. Non si spiegherebbe la percentuale bulgara con cui hanno confermato il Sindaco uscente. L'anno prossimo ci sarà un altro balzello. Motivo? A scelta fra l'invasione delle cavallette o la fusione fra Senigallia e Ostra.
pablo 2017-03-15 22:19:19
BlackCat sei sicuro sul pagamento?
ennio38 2017-03-16 15:05:58
Perché la comunità di Senigallia si deve sobbarcare le spese per la rimozione dei rifiuti spiaggiati quando questi sono dovuti all'incuria dei proprietari dei terreni che confinano con il corso dei fiumi nel nostro caso del Misa? Non sarebbe giusto obbligare i proprietari dei terreni a tenere pulito e libero il loro terreno adiacente al fiume? Obbligare anche i forestali che ora sono carabinieri a fare delle regolari ispezioni ?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura