Logo farmacieFarmacie di turno


Landi Parere Dr.ssa Loretta
Errore durante il parse dei dati!
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Ristorante Trattoria Le Stagioni - San Marcello

“No ai populismi sulla riforma delle pensioni proposta dal Movimento 5 Stelle”

Ecco la risposta della senatrice PD Silvana Amati alla delibera che mira ad equiparare le pensioni tra politici e cittadini

4.193 Letture
12 commenti
Silvana Amati

La disparità tra le pensioni dei parlamentari italiani e quelle di tutti gli altri lavoratori entra nel vivo del dibattito politico. Il movimento 5 Stelle ha infatti reso nota una proposta di delibera che coinvolge gli uffici di presidenza di Camera e Senato per equiparare le pensioni dei parlamentari a quelle dei cittadini.

Basta privilegi medievali – scrive Luigi Di Maio su Facebook dando l’ok a questa delibera di appena venti righe finalmente diremo stop una volta e per tutte alle disparità pensionistiche tra parlamentari e cittadini“.

Viviamo in un Paese – si legge nella pagina Facebook ufficiale del M5S dove ci sono ancora migliaia di esodati della legge Fornero, lavoratori che svolgono lavori usuranti che non riescono ad anticipare l’età pensionabile e ben 1 milione e mezzo di pensionati che percepiscono meno di 500 euro al mese vedendosi, in molti casi, costretti a rinunciare persino alle cure mediche. Una situazione drammatica, molto lontana dalla situazione che, invece, vivono gli ‘onorevoli’. Il loro trattamento pensionistico è un privilegio che il MoVimento 5 Stelle vuole abolire e dare loro lo stesso trattamento dei comuni mortali“.

Per far approvare questa delibera e porre fine a questo privilegio – continuano dal M5S – è necessario che Laura Boldrini e Piero Grasso calendarizzino immediatamente la nostra proposta e la facciano votare nei rispettivi uffici di presidenza alla Camera e al Senato. Sono sufficienti un paio di giorni per fare tutto“.

Tra i parlamentari dei due uffici di presidenza (Camera e Senato) chiamati in causa vi è anche la senatrice di Senigallia Silvana Amati, la quale, raggiunta telefonicamente, ci ha spiegato: “Sicuramente discuteremo a faremo un lavoro di gruppo, anche se bisogna stare attenti all’antipolitica e non cavalcare facili populismi. Valuteremo insieme, ma non accetto lezioni da chi non sa nemmeno di cosa parla“.

Allegati

Commenti
Ci sono 12 commenti
fra77 2017-03-02 12:19:39
L'antipolitica è quell'agglomerato di partiti sia di dx che di sx che hanno governato il paese per tutti questi anni creando un debito mostruoso ed un paese sballato. Ogni italiano ha più di 40000 euro di debito ed ogni bimbo che nasce ha sempre più di 40000 euro di debito ( forse piange pure per questo ). Le politiche fatte da dx e sx sono state fallimentari,uno scempio!
È un dato di fatto,senza se e senza ma.
Ora additare con il titolo di populismo ed antipolitica chi non ha fatto danni mi sembra veramente il non plus ultra dell'incoerenza.
Le pensioni dovete cancellarle senza neanche pensarci un secondo di più,non ne avete bisogno,sono uno schiaffo per i cittadini che non ci andranno mai e per quelli che hanno pagato contributi per una vita.
Se volete la pensione dovete pagarvi i contributi come tutti se no niente.
Inutile girarci intorno con tecnicismi politici per evitare questa proposta.
La proposta è semplice,la capiscono tutti gli italiani,tutti gli italiani sanno di cosa parla questa proposta,non ci vuole un genio per capirla.
leofax 2017-03-02 12:30:08
Sarebbe ora passata che i nostri politici, soprattutto quelli vecchi e pensionati, prendessero somme in base alle marche versate e non spropositate come ora. Il Pd se va avanti di questo passo, invece di pensare ai problemi veri degli italiani, presto entrerà nei libri di storia, come si parla della preistoria ora!
octagon 2017-03-02 12:33:28
Non rombete le balle è tagliatevi sto cacchio de pensione. Populismi! Io li definisco vergogne SOLO italiane.
Rex
Rex 2017-03-02 13:21:34
Siete solamente la vergogna dell'Italia!!! Dovreste andare a lavorare in fabbrica per capire che cosa è la vita reale! Appena ci farete votare vi spazzeremo via per sempre, incominciate a fare le valige!
BlackCat
BlackCat 2017-03-02 15:36:48
e te pareva... In un momento di crisi come questo, con la maggior parte dei giovani che nemmeno avranno una pensione, mi sembra morale, doveroso e giusto tagliare queste pensioni. Non è populismo, è buon senso. Il contrario di quello che ha avuto la nostra classe politica in questi anni. Quoto al 100% la battaglia parlamentare del M5S.
romolo
romolo 2017-03-02 17:25:35
La Senatrice Amati sa di cosa parla... certo che lo sa!!!!!
Sono lustri che guadagna lauti stipendi,inoltre, si è assicurata una pensione da favola,
Lei sa di cosa parla, certo che lo sa!!!!!
Ma solo lei sa di cosa parla , possibile?
Io non mi fido di Lei, penso che saranno in molti a non fidarsi !!!!!
arcimboldo 2017-03-03 06:48:42
Basterebbe che la Senatrice Amati, democraticamente e in maniera trasparente, visto che è un personaggio pubblico pagato con i soldi dei cittadini,ci faccia un rendiconto sulle pensioni delle quali beneficierà, l'importo per ciascuna di esse, il totale e se ci sarà anche una "liquidazione". Sarebbe interessante, sempre nell'ottica della massima trasparenza tanto sbandierata ma mai applicata a se stessi, che lo facessero sempre tutti i politici almeno quelli locali. Auspico per il futuro che la pensione sia una sola per tutti in base ai contributi versati. Punto e basta.
pippo1963
pippo1963 2017-03-03 07:47:05
Finita la pacchia
Mario2 2017-03-03 08:19:36
Faceva più bella figura a stare zitta, sono fiero di essere populista se la controparte sono loro.

Reddito Senatore http://www.senato.it/application/xmanager/projects/leg17/file/repository/documentaz_patr_17/2016/AMATI_2016.pdf
iz6qzm 2017-03-03 15:14:33
E' da molto tempo che i politici hanno perso non solo il rispetto, ma anche il consenso del popolo; specialmente i politici anziani. Perchè? Perchè il popolo si è accorto che in realtà i politici: sono degli ignoranti (voce del verbo ignorare) che non hanno saputo rinnovarsi e che sono finiti nella "casta" per adozione e solidarietà da parte di altrettanti simili. Salvo pochi casi, che si distinguono per la loro normalità, il resto è da buttare e ben vengano i "monatti" a ripulire questa società dagli incolti, dai vecchi stantii azzeccagarbugli. Per loro, traditori della Patria e del popolo, c'è comunque Antenora che attende!.
Rex
Rex 2017-03-03 16:07:58
La Senatrice Amati ha dichiarato nel 2013 un reddito di 191.490,00 euro...Nel 2014 un reddito di 179.060,00 euro... Nel 2015 un reddito di 177.596,00 euro... Nel 2016 un reddito di 177.788,00 euro.... Posiede 2 Abitazioni, 1 Garage e 1 Soffitta come appare sul sito del Senato.
iz6qzm 2017-03-04 18:25:44
Pur essendo stata membro della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani (dal 3 dic.2008 al 14 mar 2013) per la senatrice i diritti umani sembrano non valere per tutti. La sua contrarietà ad equiparare le pensioni tra politici e cittadini ce lo dice adesso, Certo un poco in ritardo. Comunque questo modo di fare è ormai nel DNA del PD. Alle prossime elezioni ce ne ricorderemo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura