SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

I giocatori del Servizio Sollievo accolti al Bianchelli di Senigallia

Grazie alla disponibilità della Vigor, i 15 utenti-giocatori potranno allenarsi nello stadio centrale della città

Al Vicoletto da Michele - Ristorante e pizzeria a Senigallia
Stadio comunale "Goffredo Bianchelli" di Senigallia

Il Servizio Sollievo ha avviato le attività ricreative e laboratoriali per il periodo autunnale e invernale. Quest’anno l’attività sportiva porta con sé una importante novità: la squadra del Sollievo è approdata allo stadio Goffredo Bianchelli di Senigallia. Ciò è stato possibile, grazie all’intermediazione dei volontari dell’associazione PrimaVera e alla disponibilità della Vigor Senigallia.

La solidarietà del presidente Valentino Mandolini, dei dirigenti, dell’allenatore e medico sportivo Spadoni ha permesso ai nostri “calciatori” di arrivare fin qui: una vera opportunità di integrazione e di lotta al pregiudizio sulla malattia mentale.
I nostri ragazzi, infatti, potranno allenarsi nel campo all’aperto dello stadio, condividendo lo stesso mister con la squadra giovanile, o usufruire della palestra all’interno dello stadio stesso, con uno spogliatoio dedicato, relazionandosi così con altre squadre che si allenano in contemporanea, e integrandosi davvero nel tessuto sociale di appartenenza.

Nello specifico, la squadra di calcio del Servizio Sollievo, che conta circa 15 partecipanti, ha svolto negli anni numerosi tornei, interfacciandosi con altre realtà provinciali, regionali e nazionali, come l’evento “SottoSopra”, organizzato dall’A.N.P.I.S (associazione nazionale polisportive) e realizzato a Senigallia nel 2013 e i vari tornei UISP degli ultimi anni. Il lavoro che la squadra sta portando avanti richiede un impegno costante e continuativo con allenamenti settimanali, gestiti e monitorati dalla presenza degli operatori del Servizio Sollievo stesso, della Comunità Protetta “Maria Nilde Cerri” e da quelli della Struttura Riabilitativa Residenziale del Dipartimento di Salute Mentale locale.

L’attività sportiva, da anni, rappresenta per il Servizio Sollievo una delle opportunità più interessanti: grazie a nuoto, ginnastica e calcio, il Servizio riesce ad offrire ottime occasioni di incontro e socializzazione, nonché di miglioramento della forma fisica a tutte le persone che nel tempo si sono interfacciate ad esso.

Il Servizio Sollievo, ricordiamo, è gestito dalle Cooperative Sociali H Muta e Casa della Gioventù in associazione temporanea d’impresa (ATI) e si occupa di attività a sostegno di persone con disagio mentale e loro famiglie attraverso colloqui, visite domiciliari, gruppi di auto-mutuo aiuto e di attività ricreative e di svago con il coinvolgimento delle realtà territoriali.

Il Servizio è un progetto d’ambito ed ha diverse sedi nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 8 (Arcevia, Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’ Conti e Trecastelli), in cui un’equipe itinerante composta da psicologi ed educatori lavora in collaborazione con le assistenti sociali dei Comuni stessi e il dipartimento di salute mentale – ASUR 4 Area Vasta 2 Senigallia.

 

da Casa della Gioventù e Coop. H Muta

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!