SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Referendum 23 ottobre, Vivi Senigallia, “ecco perché votare Sì alla fusione”

"L'incorporazione di Morro d'Alba nel Comune di Senigallia è una grande opportunità: cogliamola"

Referendum

Lista civica Vivi Senigallia invita i cittadini a votare Sì domenica 23 ottobre per il referendum in merito alla fusione per incorporazione del Comune di Morro d’Alba nel Comune di Senigallia.


Il Sì al referendum consultivo comunale di domenica 23 ottobre è un’opportunità per i cittadini di Senigallia e Morro D’Alba.
Esso produrrà vantaggi certi e numerose possibilità per il futuro del territorio.
Produrrà investimenti e assunzioni nel territorio con i maggiori trasferimenti statali (stimati in 2 milioni di euro per 10 anni) e lo sblocco del turn over.

Migliorerà la capacità amministrativa con la razionalizzazione degli uffici e potenzierà i servizi dei due municipi.
Vi saranno numerose possibilità di crescita per il territorio riguardo i settori del turismo, dell’arte, della cultura, del commercio e della produzione.
Ci saranno possibilità per quel che riguarda i benefici e i contributi previsti nei programmi e nelle deliberazioni regionali.
Ci sarà la possibilità di creare sinergie tra Senigallia e l’entroterra con le sue eccellenze.

Per questi motivi Lista civica Vivi Senigallia invita a votare Sì nella giornata di domenica 23 ottobre (i seggi sono aperti dalle ore 07:00 alle ore 23:00) al referendum consultivo comunale sulla fusione per incorporazione del Comune di Morro d’Alba nel Comune di Senigallia.

E’ una grande possibilità che viene data al territorio e al suo futuro. Cogliamola.

Commenti
Solo un commento
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2016-10-20 18:24:28
“Riceveremo 2 milioni l’anno per dieci anni”: Falso perché il fondo messo a disposizione dal Governo viene ripartito tra tutte le fusioni ogni anno, quindi è impossibile sapere sia la cifra per il 2016 che per i prossimi dieci anni perché non è automatico, devono deciderlo anno per anno, e chi ce la da questa garanzia?........“Si risparmierà sui servizi”: Falso, perché i Senigalliesi hanno un costo procapite nettamente inferiore ai cittadini di Morro d’Alba, quindi il costo salirà perché aumentano i servizi, l’illuminazione, le strade, il verde da curare e tante altre spese!.........“Le aliquote delle tasse non aumenteranno”. Falsa e ingannevole questa frase, perché le aliquote a Senigallia sono già al massimo e nessuno le può aumentare se non il Governo cambiando la legge!........“Morro d’Alba e Senigallia con la fusione potranno accedere ai finanziamenti europei”. Falsa anche questa frase, perché sia Morro che Senigallia già accedono a questi fondi tramite il GAL il primo e il GAC il secondo!.........“Si rifaranno le strade e altre cose inerenti il decoro urbano”. Falso, perché già l’Amministrazione di Senigallia non è in grado di tenere curata la città, figuriamoci dopo con un aumento del territorio!.......“Il turismo si gioverà delle peculiarità enograstronomiche e territoriali dei due Comuni portando benefici e turisti”. Falso e non di poco visto che Senigallia, così brava nel Turismo tanto da non avere neanche l’Assessore al Turismo, negli ultimi otto anni ha perso qualcosa come il 30% di turisti. Morro d’Alba invece con la fusione fa un ottimo guadagno… la “Tassa di Soggiorno”!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura