SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Senigallia lo spettacolo per i bambini della Sierra Leone e per le zone terremotate

L'iniziativa de I Compagni di Jeneba di Max Fanelli aveva un duplice scopo benefico: al centro sempre i bambini

Senigallia Skating Club - Corsi Autunno 2016 a Senigallia
Lo spettacolo di beneficenza a Senigallia realizzato dal centro studi danza Nirvana a favore de I Compagni di Jeneba onlus

In questo settembre 2016 che volge al termine, I Compagni di Jeneba onlus desiderano ringraziare i tanti sostenitori, le associazioni e le realtà dei vari territori che hanno condiviso questa estate particolare che ha al centro la data del 20 luglio, giorno della scomparsa del fondatore Massimo “Max” Fanelli.

Tanti gli eventi prima e dopo quel momento, che hanno visto una grande partecipazione alle nostre iniziative: da Verona e Castelferretti fino all’ultimo evento del 24 settembre a Senigallia “Il Gobbo di Notre Dame“, messo in scena dal centro studi danza Nirvana per i bambini da noi sostenuti.

Lo spettacolo di beneficenza a Senigallia realizzato dal centro studi danza Nirvana a favore de I Compagni di Jeneba onlusDuplice la destinazione delle offerte raccolte:
– sostegno all’orfanotrofio Mahanaimi della Sierra Leone da noi adottato nel 2016, con 18 ragazzi diversamente abili;
– sostegno alla ricostruzione delle scuole di Arquata del Tronto, una delle località duramente colpite dal terremoto del 24 agosto.

Una serata speciale che ha avuto come protagonisti i ragazzi. Tanti ragazzi ballerini che si sono messi a disposizione, per il secondo anno, per ragazzi meno fortunati della Sierra Leone e delle nostre zone colpite dal sisma.
Tanti ragazzi tra il pubblico provenienti da tante scuole del nostro territorio, fra i quali anche dei ragazzi tedeschi di Lörrach ospiti di studenti italiani delle scuole gemellate Fagnani e Mercantini.
Lo spettacolo di beneficenza a Senigallia realizzato dal centro studi danza Nirvana a favore de I Compagni di Jeneba onlus. Foto di Rosi ManciniVogliamo ringraziare tutte le famiglie che hanno scelto di essere presenti con i loro ragazzi: le famiglie dei ballerini e le famiglie del pubblico, che hanno voluto partecipare ed assistere ad un grande spettacolo di danza e ad un grande evento solidale.

Commossa la risposta di tutto il teatro di fronte al video proiettato alla fine dello spettacolo, con il ringraziamento pervenuto direttamente dai bambini dell’orfanotrofio Mahanaimi e dai membri del nostro staff in Sierra Leone.

Allegati

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura