SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tentate e riuscite truffe: si moltiplicano i casi a Senigallia

Famiglia ingannata con un finto affitto sul lungomare; anziano scopre il raggiro alle Saline. Tentato furto a Montignano

2.978 Letture
commenti
Fiera Campionaria 2016 - Senigallia - 20-30 agosto
Carabinieri, Gazzella

Un ladro scappato a mani vuote a Montignano, una famiglia truffata per un falso annuncio di affitto estivo e un truffatore che ha rischiato di essere scoperto e denunciato alle Saline. E’ quanto avvenuto negli ultimi giorni a Senigallia dove l’alto numero di turisti ha spinto i malviventi a darsi da fare per abbindolare quanta più gente possibile.

Con una media di almeno un paio di truffe a settimana, che solo a ferragosto però sono state molte di più, Senigallia, i suoi ospiti e i suoi residenti devono fare i conti con chi vuole approfittarsi della buona fede.
Così un pensionato è stato avvicinato nel quartiere Saline con la scusa del solito amico che chiedeva soldi per conto del figlio di cui conosceva il nome. Per convincere l’anziano, il truffatore ha fatto finta di chiamare il figlio al telefono, a cui ha risposto però un complice. Non riconosciuta la voce, l’anziano ha capito il tentativo di truffa e ha segnalato l’episodio ai Carabinieri, mettendo in fuga l’uomo.

Così come ai militari si è rivolta una famiglia che ha pagato l’acconto per una casa sul lungomare Marconi, esistente ma non in affitto. La famiglia del casertano era arrivata in città la vigilia di ferragosto sperando di potervi passare delle vacanze serene. All’arrivo però, l’amara scoperta: l’abitazione non era disponibile in quanto disabitata e  la donna con cui avevano trattato la locazione non era più reperibile. Presi dalla disperazione, i turisti campani – padre, madre e tre figli – prima hanno fermato una pattuglia della Polizia Municipale a cui è stato chiesto aiuto per una sistemazione temporanea in attesa di trovare una soluzione che non è arrivata. Poi si sono rivolti ai Carabinieri riservandosi di sporgere denuncia entro i 90 giorni previsti dalla legge. Per risolvere la brutta situazione è stata chiamata un’agenzia che però aveva la disponibilità di un solo monolocale a 650 euro la settimana. Ai cinque non è rimasto fare altro che tornare verso casa e provare una location diversa da Senigallia, rammaricandosi però del poco aiuto ricevuto e della vacanza rovinata, più che dei 150 euro persi nella caparra.

E’ andata invece male ai malviventi il tentativo di furto in un’abitazione di Montignano, dove un residente ha notato un uomo che provava a intrufolarsi dentro casa. Sorpreso, il ladro è scappato con un complice a bordo di una Mercedes grigia di cui però non è riuscito a vedere il numero di targa.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura