SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: il bilancio di un anno da consigliere di Maurizio Perini (Progetto in Comune)

"Positivo il confronto con l'attuale maggioranza, e in particolare col sindaco Mangialardi"

1.421 Letture
commenti
Antica Trattoria da Marion - Ristorante a Senigallia - Menu 25 euro
Maurizio Perini

A poco più di un anno dall’insediamento del Consiglio, come rappresentante di Progetto In Comune, ritengo utile elencare una serie di provvedimenti approvati a larghissima maggioranza o addirittura all’unanimità, che considero con orgoglio, attuazione del programma con cui ho presentato la mia candidatura a sindaco nel maggio 2015.


Parto  dalla recente mozione circa  la “Promozione della Cultura Vaccinale” del 24.2.16 che ha posto al centro dell’attenzione il tema dei vaccini e dato inizio ad una campagna che giungerà nelle scuole e nelle case di tutti i senigalliesi.

Sul tema dell’integrazione sociale collegato alla necessità di avere servizi ,nell’ottobre scorso ho proposto la mozione sulla “Collaborazione ed integrazione sociale dei detenuti” che consentirà di attivare un Protocollo con l’’Amministrazione Penitenziaria” sul modello di altre grandi città delle Marche, laddove i detenuti sono chiamati su base volontaria a partecipare a lavori e servizi in favore della Comunità-

Altro passaggio importante l’adesione alla campagna nazionale “Io Non Rischio” promossa dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e che vedrà Senigallia essere una delle oltre 700 piazze d’Italia dove volontari appositamente formati proporranno ai cittadini le buone pratiche da seguire in caso di emergenza; un provvedimento questo fortemente voluto e che ha rappresentato il culmine di un positivo confronto pubblico con la attuale maggioranza di centro sinistra ed in particolare con il Sindaco Mangialardi.
Nei fatti ci è stata dimostrata una apertura chiara su temi come appunto le politiche di Protezione Civile e quelle riguardanti la cultura ed il turismo.

Da qui nel settembre 2015 il voto favorevole alle linee programmatiche del Sindaco, all’interno delle quali sono state recepite appunto idee e progetti del programma elettorale di Progetto In Comune.
La linea del dialogo con i partiti e movimenti presenti in Consiglio ha condotto a diversi voti positivi su iniziative di questi ultimi, a conferma del fatto che il senso di una lista civica deve innanzitutto essere quello di compiere atti nell’interesse delle persone.
Con grande senso di responsabilità e apprezzamento per la stima ricevuta ho accettato la delega che il sindaco Mangialardi ha interso conferirmi proprio sul tema della Protezione Civile nel novembre 2015, al fine di implementare dialogo e collaborazione tra le varie associazioni presenti sul territorio e rispetto alle quali è stato costituito come primo atto un fondo nel bilancio 2015/2018.

L’impegno in questi anni sarà massimo affinché il programma – composto grazie alla collaborazioni dei candidati ma anche di tanti amici sostenitori – sia attuato in maniera sempre più ampia e condivisa, attraverso il dialogo ed il confronto costruttivo, nello stile tenuto durante la campagna elettorale.

Commenti
Ci sono 4 commenti
BlackCat
BlackCat 2016-07-29 14:00:45
Insomma... Altra lista civica civetta che serve a portare poltrone e voti al sindaco di turno... La finta opposizione pre-elettorale.
haustus 2016-07-29 20:23:07
Che bella autocelebrazione Maurizio!!! Con tutto il cuore non era necessaria, era meglio rimanere in sordina... Basta sfogliare i post dell'anno scorso per vedere che una poltrona fa cambiare molte idee che ti hanno fatto salire in consiglio!!! Mi Sa di presa in giro verso gli elettori. Ti faccio un piccolo sunto...Vorrei partire dal più palese del 11/04/2015 (cito testualmente) "afferma il candidato sindaco Maurizio Perini nel presentare la sua squadra – non facciamo promesse da campagna elettorale e già da ora possiamo affermare che non ci alleeremo con nessuno, né a destra né a sinistra, né liste pseudociviche né movimenti, perché nessuno di questi ha realmente a cuore Senigallia e i senigalliesi“. per continuare posso citare dal 26/05/2016 " Le mense vanno potenziate e migliorate: a tutti vogliamo dare a tutti una libertà di scelta" non mi sembra sia stato fatto e non mi sembra che sia cosi in disaccordo con chi le sta riducendo. Potrei andare ancora avanti ma voglio chiudere con questa semplice e chiara dichiarazione che ci fa capire come quando si sta seduti cambi la visione delle mille buone proposte presentate, fatte solo per raccogliere consensi tra gli elettori, che alla fine servono soltanto a raggiungere gli scopi personali di chi le presenta (vedi poltrona e vedi la delega) Chiudo con una grossa risata dal 21/05/2015 "Consapevoli delle gravi difficoltà che alcune famiglie stanno affrontando, abbiamo deciso (in caso di vittoria delle elezioni o nel caso che alcune figure riescano ad entrare in consiglio comunale) di tagliare del 50% tutti i nostri stipendi e gettoni di presenza. Partendo dal Sindaco, fino ad arrivare ai consiglieri." TOP MAURIZIO!!! Basta una delega e puff svanisce tutto!!! Buone vacanze a noi popolo di illusi che andiamo a votare!!!
Nemo
Nemo 2016-07-29 22:32:57
La lista di Perini era la classica lista civetta ad uso e consumo di Mangialardi, lo sapevano tutti e in tanti lo avevano detto. Il tempo lo ha fatto capire anche a chi non voleva crederci. Il Perini lo scranno l'ha preso, così come anche la delega, atto di ringraziamento del Sindaco, e gli elettori lo hanno sempre preso in quel posto credendo al mancato chierichetto, che davanti ti fa il sorrisetto, e dietro ti frega. Coerenza e onestà non fanno parte del Dna di Perini.
leofax 2016-07-29 22:40:22
Ma non era questo signore che nel suo programma parlava del turismo religioso? O mi sbaglio con qualche altro candidato? Probabilmente, avendo superato i 70 anni, il cervello comincia a perdere colpi.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura