SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

I versi poetici di via Portici Ercolani si “allungano” fino a San Benedetto e Zara

Estesa l'iniziativa culturale dell'ass. Sena Nova anche ad altre città: nasce "Approdi DiVersi"

Farmacia estiva Manocchi Carloni - Lungomare di Senigallia
Portici Ercolani di Senigallia, tra piazza Manni e corso II Giugno

Portici DiVersi” si presenta alla sua seconda edizione, dopo il sorprendente successo e gradimento dello scorso anno. L’iniziativa nasce da un’idea, coltivata da tempo, sulla necessità di mantenere sempre alta la qualità dell’accoglienza cittadina.

Quando l’associazione culturale ed ambientale Sena Nova pensò di proporre all’amministrazione comunale di Senigallia il progetto MURI PULITI, lo fece accompagnando la proposta con alcune argomentazioni tratte da studi di sociologia urbana e psicologia comportamentale. Alcuni ricercatori statunitensi, studiando i motivi che sono alla base di una certa inciviltà urbana e di alcuni comportamenti vandalici contro il decoro cittadino, hanno elaborato la cosiddetta teoria delle “Finestre Rotte”. La teoria afferma che, ad esempio, l’esistenza di una finestra rotta in un quartiere, o di alcune scritte imbrattanti, induce a fenomeni di emulazione, portando qualcun altro a rompere altri vetri o sporcare ulteriormente, dando così inizio a una spirale di degrado urbano.
Muri Puliti ha segnato in questi anni a Senigallia alcuni traguardi apprezzabili e ha contribuito a rafforzare l’idea che coprire le scritte deturpanti e mantenere pulito un luogo o rendere accogliente un quartiere, è indice di civiltà condivisa.

Questo programma, sostenuto dagli assessorati della cultura e dell’ambiente, ha ulteriormente innalzato l’asticella della progettazione, passando a ideare “Portici DiVersi“. Constatato infatti che molti amano scrivere e che tanti coltivano la poesia, Sena Nova ha lanciato un Bando rivolto a quanti si dilettano nell’arte della composizione in versi. Le poesie inviate sono state trasformate in manifesti e affisse lungo la passeggiata dei Portici Ercolani dal 30 luglio al 5 agosto 2015 durante la kermesse del Summer Jamboree.
L’esposizione “poetica” è stata offerta alla lettura di cittadini e turisti per una settimana e nessun foglio è stato deturpato, strappato, oltraggiato. Segno di una straordinaria coscienza civica sia dei senigalliesi, sia di quanti hanno avuto modo di percorrere i Portici e anche fotografare i manifesti poetici, in un certo qual modo anche decorativi.

I muri “puliti” si sono trasformati così in stimolanti proposte letterarie per gli amanti della lettura colta, vetrina per i poeti locali, galleria per i turisti, superfici dissuadenti per gli inclini a tentazioni vandaliche. Questo accadeva nell’estate del 2015.
Da quest’anno “Portici DiVersi” si estende fino al Porto (con la gradita collaborazione e disponibilità di Gestiport e Club Nautico), lo lega meglio alla città e si estende addirittura alla costa delle Marche, coinvolgendo alcune città e altre associazioni (partecipano infatti Pedaso, Porto San Giorgio, San Benedetto del Tronto, il “Circolo di Confusione”, la “Fondazione Libero Bizzarri”, Marina Dorica di Ancona).
Logicamente, il nome assume il titolo più estensivo di “Approdi DiVersi” e chiede anche all’assessorato al turismo della Regione Marche di sostenere l’idea, soprattutto perché nell’orizzonte prossimo ci sono le cittadine della Croazia che si affacciano sul mare di fronte a noi. In tal modo, la Macroregione Adriatico-Ionica potrà ulteriormente svilupparsi con i contributi di tutti coloro che vedono nel mare una ragione in più per convivere in pace sotto i condivisi messaggi della Poesia.

Come ci tiene a sottolineare il prof. Camillo Nardini, anima e motore di questa coinvolgente e valida iniziativa culturale nonché presidente pro tempore dell’ass.ne Sena Nova, quest’anno si sono aggiunti molti amici e amiche! Ancona (Marina Dorica), Porto San Giorgio, Fermo, Pedaso, San Benedetto del Tronto, Mondolfo, Marotta, Fano, P. Potenza Picena… e, se ce la facciamo, anche Zara e dintorni.
L’elenco dei coinvolti nell’Organizzazione è lunghissimo: Erika Migliari, Mauro Pierfederici, Anna Annibali, Patrizia Servizi, Barbara Sabbatini e ancora tutti i soci e le socie dell’Ass. Nelversogiusto-SenigalliaPoesia, Matilde Avenali, Iorio Tombesi e l’Ass.ne Bellanca, Mario Mainero e la Marina Dorica, Elsa Ravaglia e il Gruppo Ambiente del Cesano, Sonia Capeci, Diego Marzoni e l’Ass.ne Circolo di Confusione, Barbara Toce e Paolo Concetti con il Comune di Pedaso, Francesca Romana Vagnoni con la Fondazione Libero Bizzarri; infine, ultimi nell’elenco, ma primi sostenitori il Sindaco Maurizio Mangialardi, Furio Durpetti, Patrizia Casagrande, Marcello Mariani (attuale Presidente della Gestiport di Senigalla) e con il Patrocinio dell’Amm.ne di Senigallia e della Regione Marche (Turismo).

Un ringraziamento sentito alle/ai partecipanti: Vincenzo Prediletto, Michele Veschi, Matilde Avenali, Sonia Camagni, Liliana Battaglia, Irene Filippetti, Domenico Romagnuolo, Riccardo Amicuzi, Anna Maria Berni, Antonietta Calcina, Elisabetta Freddi, Franco Patonico, Fiorina Piergigli, Lena Maltempi, Letizia Greganti, Liliana Bellagamba, Maria Chiara capone, Maria Pia Silvestrini, Marisa Landini, Patrizia Gresta, Jegorova Nazieda, Silvana Acqua, Paola Mazzieri, Silvia Cingolani, Giulia Cecchini, Gina Bizzarri, Roberto Burattini, Fanny Scocciolini, Giuseppe Brunasso, Paola Leoni, Marzia Franceschini e tanti altri presenti con le loro composizioni/manifesto fino a domenica 31 luglio.
Le poesie dei compositori locali saranno affisse accanto ai giganti della letteratura Montale, San Francesco, Saba, D’Annunzio, Dickinson, Kavafis, Leopardi, Merini, Pound, Saffo, Hikmet, Baudelaire e tanti altri, comprese alcune poesie inedite di Tonino Guerra.

A cura di Vincenzo Prediletto

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!