SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Sever\'s Dress - Abbigliamento Uomo Senigallia

Guida sotto l’effetto di alcol e cocaina: un arresto a Senigallia

Un osimano è stato fermato al termine di un inseguimento ad alta velocità e di una colluttazione coi militari

Carabinieri di Senigallia, caserma di via Marchetti

I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 35enne residente a Osimo per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, guida sotto l’influenza di alcool e sostanze stupefacenti.

Verso le ore 4 della notte tra venerdì 18 e sabato 19 dicembre, in viale Bonopera, in prossimità del parcheggio della stazione ferroviaria, la pattuglia del Nucleo Radiomobile ha intimato l’alt ad una Mercedes classe A durante un posto di controllo alla circolazione stradale. Il conducente, anziché fermarsi, con una manovra ha eluso il controllo e si è dato a precipitosa fuga ad alta velocità.

Immediatamente inseguito con l’utilizzo di sirena e lampeggianti, l’automobilista ha opposto viva resistenza e, con manovre di guida pericolose, ha urtato tre volte sulla fiancata anteriore destra dell’autovettura militare, che nel frattempo lo aveva raggiunto ed affiancato. Al termine dell’inseguimento per le vie cittadine durato circa 3 chilometri, il fuggitivo è stato bloccato sull’Arceviese nei pressi del casello autostradale dell’A14. In evidente stato di ebbrezza alcolica ha tentato un’ulteriore fuga a piedi avventandosi contro i Carabinieri operanti che comunque sono riusciti ad immobilizzarlo con le manette dopo una breve colluttazione che ha cagionato ad uno di essi un ‘trauma contusivo alla mano destra’.

Accompagnato in caserma, l’uomo è stato sottoposto al test etilometrico risultando positivo con un tasso di g/l 2,00. Allo stesso è stata ritirata la patente di guida. Gli ulteriori accertamenti sanitari in ospedale hanno evidenziato una positività alla cocaina pertanto lo stesso è stato denunciato oltre che per guida sotto l’effetto di alcol anche per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti nonché per il danneggiamento aggravato della Fiat Bravo dei Carabinieri che ha riportato la rigatura della fiancata e l’ammaccatura del passaruota anteriore destro.

L’arrestato è stato trattenuto nelle camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo avvenuto in mattinata quando l’autorità giudiziaria, pur ritenendo legittimo l’arresto, ha disposto l’immediata liberazione.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Solo un commento
octagon 2015-12-20 23:30:37
pur ritenendo legittimo l’arresto, ha disposto l’immediata liberazione. Vogliamo commentare?
Cioè tutta sta fatica per poi lasciarlo libero? Non ho parole! Cc, glienavetedattepoghe!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura