SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Chemical - Tecnologia per igiene - Monouso alimenti - Casine di Ostra (AN)

Il “tesoretto” per le opere pubbliche può far ripartire l’economia del territorio

L'appello di Confartigianato: "il Comune di Senigallia coinvolga le imprese locali affidando loro i lavori pubblici"

1.674 Letture
commenti
Edilizia, imprese edili, casa, mattone

La Confartigianato di Senigallia apprende con soddisfazione quanto dichiarato dall’assessore al patrimonio, Gennaro Campanile, ovvero che in sede di assestamento di bilancio sono stati sbloccati 3.300.000 euro di fondi, da destinare prevalentemente alla realizzazione di opere pubbliche.

Risorse prima bloccate dal patto di stabilità ma che ora, grazie alle nuove disposizioni del governo, diventano accessibili per i comuni virtuosi che vantano un pareggio di bilancio. Senigallia è tra questi.

Auspichiamo che questo ‘tesoretto’ possa essere utilizzato per far ripartire le imprese. Riteniamo infatti – dichiara Giacomo Cicconi Massi, segretario Confartigianato Senigallia – che questa sia un’occasione importante per dare una spinta all’economia della nostra città. La realtà produttiva di Senigallia è composta da aziende, lavoratori, famiglie che stanno pagando ancora un alto prezzo, economico e umano, a causa della crisi. In tale contesto per le imprese, oppresse dal fisco e dalla burocrazia, dai ritardi dei pagamenti, dalla concorrenza degli abusivi, nuovi lavori e commesse possono rappresentare una vera boccata di ossigeno“.

Giacomo Cicconi MassiOssigeno in particolar modo per far ripartire il comparto edile, che da tempo sperimenta tante difficoltà, e tutto l’indotto connesso alle costruzioni: perciò “è quanto più importante affidare i lavori pubblici alle attività del territorio – continua il segretario Cicconi Massi – gli appalti vanno frazionati, suddivisi in lotti, resi in tutto e per tutto accessibili anche alle micro, piccole e medie aziende locali, partendo dall’edilizia scolastica, dalle opere di ammodernamento delle infrastrutture, di messa in sicurezza e manutenzione, il recupero di aree degradate e dell’edilizia esistente“.

Dal lavoro locale parte il rilancio dell’economia – conclude il segretario Confartigianato – : per questo invitiamo l’Amministrazione Comunale a continuare nel coinvolgimento delle imprese del territorio per la realizzazione delle opere che si sbloccheranno attraverso l’utilizzo dei nuovi fondi“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!