SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, Ostra e Corinaldo ospitano la rassegna Pigmenti

Coinvolti l'auditorium San Rocco e i teatri La Vittoria e Goldoni

Giorgio Quadraroli - Servizi assicurativi - Senigallia (AN)
Pigmenti-Programma

Senigallia, Ostra e Corinaldo ospiteranno la rassegna Pigmenti del Teatro Valmisa dal 7 dicembre sino al prossimo aprile: la manifestazione proporrà una serie di spettacoli teatrali incentrati sul tema del sociale coinvolgendo attori di spicco del panorama artistico italiano e le eccellenze del nostro territorio.


“Il Teatro Valmisa – ha affermato Antonio Lovascio attore e organizzatore della manifestazione al fianco di Lucia Bendia attrice di teatro e più volte protagonista nel piccolo schermo  –  è una realtà solida nata per valorizzare il teatro e sensibilizzare il pubblico a tematiche importanti. In un momento storico così difficile, nel nostro piccolo, vorremmo offrire un contributo, lanciando un messaggio di integrazione e libertà”.
“E’ nostra intenzione – ha rimarcato Lucia Bendia – dedicare la prossima stagione teatrale a tutti i colleghi del teatro che provengono dal territorio, chi esercita la professione di attore dona anima e corpo al pubblico senza chiedere nulla in cambio. Posso assicurare che è una sensazione unica”.

Tra le novità assolute di quest’anno ci sarà  la presentazione al pubblico dello spettacolo da parte dei protagonisti, sarà possibile infatti conoscere e confrontarsi direttamente con gli attori il giorno prima degli spettacoli presso l’auditorium San Rocco di Senigallia a partire dalle 19:30.

Tutti gli spettacoli della rassegna Pigmenti andranno in scena presso il teatro La Vittoria di Ostra e al Goldoni di Corinaldo.

Si inizierà il 7 dicembre ad Ostra con lo spettacolo” … Firmato Gnaglow Trazom” incentrato su Mozart a cura di Luca Violini e Lino Terra.

Alcuni degli altri spettacoli in programma:

giovedì 14 gennaio 2016

PIGMENTI GREEN
-Compagnia Bartolini – Baronio / 369 gradi
produzione Bartolini/Baronio, 369 gradi, Sycamore T Company
co-produzione residenza Carozzerie, n.o.t.
“Carmen che non vede l’ora”
di e con Tamara Bartolini
regia di Tamara Bartolini e Michele Baronio
Un viaggio che inizia in un piccolo villaggio della ex Jugoslavia, passa in Africa e tocca infine l’Italia. Dagli anni ’40 ai nostri giorni, la narrazione spietata e senza compromessi di un’anima e di un corpo: la biografia di una donna che è diventata spettacolo.

sabato 30 gennaio 2016

PIGMENTI PIMK
-Compagnia Betta Cianchini
“Ferocia. Fateci smettere qusto spettacolo”
in collaborazione con l’Ass.ne Punto D e il C.A.M. (Centro Uomini Maltrattati)
di Betta Cianchini, con Lucia Bendia, Paola Rinaldi e Betta Cianchini
regia di Alessandro Machia
dal progetto Storie di donne/barbarie italiana, lo spettacolo porta in scena tre storie di donne tra quelle indagate, nell’infinità di quelle più o meno conosciute. Tre vite di donna che si intersecano: una giovane innamorata, una professionista alto-borghese, una madre. La necessità e l’urgenza di parlare.

sabato 27 febbraio 2016

PIGMENTI PINK
-Compagnia Francesco Zarzana
con il patrocinio di Alda – Association of the local democracy
“Malafemmena” di F. Zarzana
con Caterina Vertova
a cura di Lia Tomatis, Damiano Monaco (video), Brigida Sacerdoti (costumi)
Storie di donne: raccontarsi, riviversi, rovistare dentro se stesse; dai fronti di pace e di guerra. Una giornalista, una madre, soprattutto, sempre e prima una donna. Lo spettacolo racconta storie vere, in forma poetica, nella dimensione del “teatro di servizio”.

sabato 19 marzo 2016

PIGMENTI GREEN
-Teatro Libero di Rebibbia
“Tutto ciò che avreste voluto sapere sulla galera … e non avete mai osato chiedere”
fra Genet, Shakespeare, Eduardo e “Cesare deve morire”
di e con Salvatore Striano
e la complicità di Fabio Cavalli
(regista, autore, attore e direttore del Teatro Libero di Rebibbia)
Salvatore Striano, in arte Sasà, si racconta al pubblico attraverso la suggestione di vari autori legati al suo percorso artistico, con riferimenti al lungometraggio “Cesare deve morire”, dei F.lli Taviani, orso d’oro al festival di Berlino, candidato all’oscar nel 2013.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura