SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“L’Europa in fiamme”: a Senigallia uniformi e cimeli della Grande Guerra

Il 27 novembre alla Rocca Roveresca l'inaugurazione di una mostra che durerà fino alla primavera del 2016

Autonoleggio Mariotti Senigallia
La Rocca Roveresca di Senigallia. Foto di Carlo Leone per Senigallia Notizie. Tutti i diriti riservati.

Nell’ambito delle celebrazioni nazionali per la ricorrenza del centenario della Grande Guerra, il giorno 27 novembre alle ore 17.00 verrà inaugurata la mostra “L’Europa in fiamme – La Grande Guerra 1914-1918 – Mostra di uniformi e cimeli”  presso la Rocca Roveresca di Senigallia.

La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30 dal 28 novembre 2015 al 10 aprile 2016.
La mostra, organizzata dall’ing. Remigio Zizzo, presidente dall’Associazione culturale no-profit a sfondo sociale “Europa Historica” con sede in Pesaro, e dalla dr.ssa Marina Cecchini che ha curato  la direzione artistica, nonchè patrocinata dalla Prefettura di Ancona e dal Comune di Senigallia, rappresenta un evento di grande rilievo storico e culturale, e costituisce sicuramente una delle più importanti iniziative dell’Italia centrale e non solo, rientrando a pieno titolo nell’ambito delle manifestazioni previste dal Comitato Interministeriale costituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La mostra si prefigge di testimoniare come la Grande Guerra abbia rappresentato un momento doloroso della Storia d’Europa anche se poi dalle sue ceneri sarebbe germogliato il primo seme  dell’unificazione europea.
I motivi dello scoppio, gli scontri armati, la sofferenza negli ospedali da campo, la vita nelle trincee, sono ricostruiti in tredici scene allestite con circa sessanta uniformi originali delle principali nazioni belligeranti, cimeli, stendardi, foto, bandiere di rilevante valore storico che accompagnano il visitatore in un percorso distribuito su nove sale corredate da schede esplicative didattiche, particolarmente utili soprattutto per le scolaresche.

Un sottofondo di musiche, marce, canti dell’epoca e narrazioni di lettere dal fronte, arricchiscono la visita che si rivolge anche ai più piccoli che possono disporre di cartelle ludiche articolate su una particolare caccia la tesoro per immagini. Disponibili anche, previo accordi con l’organizzazione, un percorso tattile guidato per i non vedenti; un audio catalogo sempre per non vedenti; visite guidate organizzate per i non udenti;  nonché visite per disabili motori.

Questa mostra offre al visitatore, dunque, la possibilità di arricchire le proprie conoscenze e intende ricordare i nostri nonni, i nostri genitori, e tutti coloro i quali hanno dato la propria vita o comunque hanno sofferto e combattuto nella speranza di poter garantire a noi tutti un futuro migliore.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!