SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Giornata europea cultura ebraica, apre la sinagoga di Senigallia

Eventi e manifestazioni in contemporanea in tutto il continente domenica 6 settembre

Scorcelletti - Laboratorio analisi, ambulatori specialistici, a Senigallia dal 1977
ebraismo, ebrei, cultura ebraica

Domenica 6 settembre torna la Giornata Europea della Cultura Ebraica, il tradizionale appuntamento coordinato e promosso in Italia dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, che invita a scoprire il patrimonio culturale ebraico, con centinaia di eventi tra visite guidate a sinagoghe, quartieri e musei ebraici, spettacoli, mostre, concerti, degustazioni kasher e incontri culturali.


La manifestazione, giunta alla sedicesima edizione e alla quale aderiscono trentadue Paesi europei, è da sempre una proposta di condivisione e di incontro tra culture: intenti ben espressi dal tema dell’edizione 2015, “Ponti & AttraversaMenti”, minimo comune denominatore degli eventi e degli appuntamenti organizzati in ognuna delle settantadue località che aderiscono quest’anno in Italia.

Sinagoghe e cimiteri ebraici delle Marche saranno visitabili con ingresso gratuito. Incontri ad Ancona, Fano, Pesaro, Senigallia. Il tema di quest’anno, “Ponti, connessioni, links”, si presta a diverse chiavi di lettura. Mai come oggi sono centrali i ponti: non solo tra le sponde, ma anche tra gli uomini. In una società sempre più individualistica, il ponte può essere un’utile metafora anche contro l’isolamento e la solitudine, per saper stare con gli altri.

“Ancora una volta – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – la Comunità ebraica ci offre un’importante occasione di conoscenza e riflessione. Il tema del ponte, della necessità di ridisegnare i rapporti che legano persone, popoli e culture diverse, è quanto mai di stringente attualità, come purtroppo ci dimostrano le drammatiche cronache quotidiane che narrano di migliaia di persone in fuga dalla guerra e dalla povertà, alla ricerca, spesso vana, di una nuova vita. Iniziare a ricostruire ponti significa riaggregare una società che negli ultimi decenni si è atomizzata e ha lasciato prevalere l’egoismo sulla solidarietà.

A Senigallia la giornata è promossa dalla Comunità ebraica di Ancona e dal Comune di Senigallia in collaborazione con l’associazione “NonCantoPerCantare”. Oltre all’apertura  (dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20), nella Sinagoga di via Commercianti si terrà alle ore 18,30 l’incontro Diaspora ponte tra culture  identità, musica e racconti con Alen Abdagić, Antonella Vento, Lucia Di Pompeo, Massimo D’Ignazio e Roberto Chiostergi che dedicheranno al tema della giornata  letture e riflessioni accompagnate da  canti della tradizione sefardita,  in particolare della storia degli ebrei di Sarajevo, testimonianza di una delle più floride contaminazioni culturali  nate dai contatti dovuti alla dispersione ebraica. L’ingresso è gratuito.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!