SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: turista cade dalla bici e finisce all’ospedale

La compagna dell’uomo scrive al sindaco una lettera per denunciare lo stato delle strade senigalliesi

4.697 Letture
10 commenti
Fabbri Infissi - Blindate Dierre - Bonus fiscale per infissi, porte e cancelli
Una buca in una strada

Vacanze senza lieto fine per una coppia di Ravenna in soggiorno sulla Spiaggia di Velluto per godere delle ultime giornate di agosto. L’uomo infatti è rimasto vittima nella giornata del 24 agosto di una rovinosa caduta dalla sua bicicletta che gli ha provocato la frattura del gomito.

Episodio sfortunato anche se la compagna del ciclista ha espresso la sua opinione, scrivendo una lettera aperta al sindaco nel portale istituzionale del comune (Rubrica ‘Scrivi al Sindaco’) sul degrado di alcuni tratti stradali che metterebbero a rischio la percorrenza da parte dei ciclisti e non solo. L’uomo infatti sarebbe caduto a causa della presenza di un tombino sporgente. L’incidente è avvenuto nel sottopasso di via Dogana vecchia.

Di seguito la lettera aperta della signora Nicoletta Cirelli e la risposta del Sindaco Maurizio Mangialardi:

Egregio Sig. sindaco buongiorno, Sono una cittadina di Ravenna che da 5 anni ha acquistato una casa a Sinigallia, io e la mia famiglia siamo felici e orgogliosi di trascorrere il nostro breve periodo di ferie in una città nella quale stiamo e continueremo a stare benissimo. Purtroppo ieri 23 agosto percorrendo in bici il sotto passo che dal molo dei pescatori (mi perdoni se non conosco il nome della via) al centro mio marito è scivolato su un tombino che a differenza del manto stradale presenta vari dislivelli, la rovinosa caduta ha provocato una lussazione con frattura del gomito. Purtroppo dovendo trasportare sia ieri sera che oggi mio marito dolorante in macchina per gli ulteriori accertamenti di cui ha bisogno ho notato lo stato di abbandono delle strade di Senigallia, comprese quelle del centro. Perdoni il mio sfogo, noi ci siamo rovinati le ferie ma, gli amministratori di una bella città con un turismo sempre più crescente dovrebbero avere a cuore i loro ittici i e i loro turisti permettendo loro di percorrere vie e marciapiedi che non rechino danni.
Distinti saluti Nicoletta Cirelli”

“Gentile signora Cirelli,
la ringrazio innanzitutto dell’apprezzamento per la nostra città e per le sue bellezze e mi rincresce dello spiacevole incidente occorso a suo marito. Per quanto riguarda invece la situazione delle strade della città, comprendo certamente il contenuto della sua segnalazione, ma non posso che ripetere quanto ho avuto modo di fare presente ad altri cittadini su questa stessa rubrica, tenendo conto, purtroppo, che non credo che la situazione di Senigallia sia così diversa da quella di molte altre città italiane. I Comuni sono stati infatti oggetto di tagli al limite dell’intollerabilità, e la mancanza di risorse non può che generare situazioni di criticità. Avremmo certamente potuto indirizzare più risorse per la manutenzione stradale e forse avremmo salvato più facilmente l’apparenza, ma questa amministrazione ha scelto di stare invece vicino a tutti i cittadini, specialmente quelli meno abbienti o in difficoltà per mancanza di lavoro e le assicuro che in questi anni di dura crisi economica sono davvero tanti. E’ per questo che abbiamo deciso che la nostra priorità di intervento fosse quella di difendere le risorse destinate al sociale, mettendo la persona, i suoi bisogni e la sua dignità davanti a tutto il resto. Mi auguro vivamente che la futura situazione economica del nostro Paese possa presto migliorare e che i comuni possano tornare a rispondere non solo nell’erogazione di servizi, ma anche alle molteplici e comprensibili esigenze di manutenzione del territorio.
Cordiali saluti.
Il Sindaco
Maurizio Mangialardi”

Commenti
Ci sono 10 commenti
Antonio 2015-09-02 10:20:57
Penosa la risposta del Sindaco.
Giammy
Giammy 2015-09-02 10:26:11
Sarei curioso di sapere quanto si è investito nel sociale...
Gnagnolo
Gnagnolo 2015-09-02 10:43:07
Secondo il sindaco fare manutenzione stradale sarebbe salvare l'apparenza? A me pare una misura minima e indispensabile di sicurezza.
Ma com'è che l'asfalto si trova sempre per convertire campi coltivati a parcheggi e a centri commerciali, e invece manca per manutenere le strade esistenti?
matteo 2015-09-02 11:29:09
Per noi senigalliesi niente di nuovo, né sullo stato delle strade, né sulla risposta del sindaco. la rubrica 'scrivi al sindaco' sul sito del comune è piena di risposte simili:"non abbiamo soldi per colpa dei tagli, non possiamo fare di più"
Andrea P. 2015-09-02 13:24:28
Ma quali aiuti a chi non lavora!!!!!Sono 4 anni che non lavoro,ne ho 50,ho 2 figli,sono separato e non ho mai visto nienteeeeeee!!!!
GRAZIE AL SINDACO DELLA CITTA' DI TUTTI...
Mario2 2015-09-02 13:44:16
Fantastico! L'Amministrazione non e' mai responsabile di niente, adesso vi rendete conto a chi avete messo in mano la citta'?
un povero tra i poveri (di politica) 2015-09-02 13:47:57
"IL SOCIALE" HA HA HA Vorrei proprio sapere cosa intende il sindaco per (risorse destinate al sociale)???? era meglio scrivere soci-ale' ha ha ha. Che tutto il resto d'Italia sia nelle stesse condizioni non è una giustificazione. Se tutti si buttano nel pozzo io non li seguo il sindaco si???? HA HA HA almeno il nostro sindaco ci fa morire in tutti i sensi anche dal ridere. E' proprio un sindaco fuori - dal comune.
danielag 2015-09-02 14:15:31
Purtroppo le strade non votano….
alessandroc 2015-09-02 16:03:21
Ma quale sociale? Che pena
Giovanni Gregoretti
Giovanni Gregoretti 2015-09-03 01:24:23
le strade non votano, ma i cittadini si! Comunque per amor di verità dovreste recarvi a Fano; mi capita spesso di percorrere il tratto che dalla statale alla zona industriale... andateci e poi mi direte!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!