SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Polemica sugli alberi di piazza Garibaldi: ancora “top secret” gli atti

Unione Civica rincara la dose sull'abbattimento dei lecci (anche quelli sani): "Negato il diritto di accesso"

2.052 Letture
commenti
Caffespresso
Alberi di Piazza Garibaldi

Evidentemente l’architetto Giuliani è stata immediatamente stoppata dai piani alti comunali. Di fronte ai giornalisti aveva garantito che, entro un’ora, ci avrebbe consegnato tutta la documentazione richiesta (ivi compresa la relazione botanica sullo stato di salute dei lecci che verranno abbattuti). Invece nulla.

L’architetto, dalle 13,30 non ha risposto più al telefono cellulare arrivando a staccarlo. Il numero fisso del Comune ha squillato a vuoto. Nemmeno le comunicazioni formali email di sollecito per ottenere la documentazione richiesta in via d’urgenza (i lecci saranno abbattuti martedì mattina, 16 giugno) hanno ottenuto risposta. Sospetta a tal proposito la visita di Maurizio Memè che, subito dopo il nostro sopralluogo per l’accesso agli atti, si era chiuso nell’ufficio dell’architetto Giuliani. Evidentemente sono arrivate disposizioni precise.

E’ molto grave che venga negato in questo modo furbesco e illegittimo il diritto di accesso a dei consiglieri di opposizione (ci siamo fidati della parola dell’architetto e abbiamo lasciato gli uffici comunali, cortesia che non ripeteremo in futuro). A questo punto nessuna iniziativa può essere esclusa. Certamente inizia male il secondo mandato Mangialardi: una strage inutile di piante e uno schiaffo illegittimo ai diritti costituzionali dei consiglieri comunali.

 

da Roberto Paradisi
e Luigi Rebecchini

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura