SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Le tradizioni e i ricordi di Borgo Bicchia di Senigallia in un libro

Cinquant'anni di storia della frazione e della sua sagra raccontati in un volume di foto

Presentazione libro sulla storia della Sagra della Quaglia

La Sagra della Quaglia allo Spiedo – al via il 18 giugno – arriva alla 50esima edizione. “Cinquant’anni di storia, immagini e ricordi – Borgo Bicchia 1966 – 2015” e’ il libro fotografico (costo 15 euro) realizzato da Maurizio Salustri e da sua figlia Elena per celebrare questo importante traguardo.


Un libro che racconta le fasi salienti di questa manifestazione, riprendendo i momenti più importanti dal 1966 sino ai giorni nostri e ricordando tutti i personaggi che in questi anni hanno arricchito l’evento e la vita della frazione.

“Non è stato semplice raccogliere ed ordinare tante foto sia a colori sia in bianco e nero” – dice Elena Salustri – “abbiamo dedicato tanto tempo per lasciare qualcosa di tangibile e celebrare questa manifestazione che rappresenta un’intera frazione”.

“Sono fiero di essere ancora il sindaco di queste fantastiche persone e di una frazione che ha sempre saputo rialzarsi” – aggiunge il neo rieletto sindaco Maurizio Mangialardi – “il ricordo del 3 maggio 2014 e’ ancora bene impresso in ognuno di noi, ma abbiamo saputo riprenderci e celebrare con un libro così bello una manifestazione così importante per la città e’ davvero straordinario”.

Commenti
Solo un commento
un povero tra i poveri (di politica) 2015-06-15 15:21:02
"QUAGLIE ALLO SPIEDO" Vi ha lasciati in canottiera e mutande, il resto di Senigallia vi è venuta ad aiutare per rialzarvi, avete creato comitati di lotta anti-alluvione, una donna aveva anche schiaffeggiato il sindaco in quei giorni, siete sempre in stato di allerta quando fa due gocce di pioggia e poi? Lo avete rieletto come se nulla fosse successo. I vecchi del borgo, oramai morti, si stanno rigirando nella tomba perchè loro, con le loro lotte, avevano dato una certa dignità al Borgo e non si erano mai inchinati a nessuno e questo era riconosciuto da tutti. Ora gli stendete il tappeto rosso e gli fate anche un libro di ricordi ma SIETE VOI che avete fatto la fine della QUAGLIA ....... infilzati da uno SPIEDO.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura