SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Elezioni Comunali 2015: il nuovo Consiglio Comunale di Senigallia

15 seggi su 24 alla maggioranza: fuori Liverani e Battisti

9.858 Letture
commenti
Aula Consiliare del Comune di Senigallia

15 consiglieri alla coalizione vincitrice, 10 dei quali del Pd, 9 ai candidati provenienti da quattro delle altre sei coalizioni che presentavano altrettanti aspiranti alla carica di sindaco: così sarà composto il nuovo Consiglio Comunale di Senigallia, dopo le elezioni del 31 maggio.


Ecco il dettaglio e i possibili nuovi consiglieri in base alle preferenze raccolte, in attesa però, delle probabili modifiche susseguenti alla formazione della Giunta.

La coalizione che sosteneva Maurizio Mangialardi avrà 15 consiglieri: 10 del Partito Democratico (per il quale i più votati nell’ordine sono Gennaro Campanile, Dario Romano, Luca Santarelli, Simonetta Bucari, Margherita Angeletti, Ilaria Ramazzotti, Ludovica Giuliani, Mauro Gregorini, Chantal Bomprezzi, Simeone Sardella) 3 di Vivi Senigallia (Maurizio Memè, Lorenzo Beccaceci, Adriano Brucchini), 1 de La Città Futura (Carlo Girolametti) e 1 di Obiettivo Comune (Enzo Monachesi).

La coalizione che appoggiava Roberto Paradisi ne avrà 3 (più lo stesso Paradisi): 1 verrà dalla Lega Nord (in base alle preferenze raccolte, Daniele Messersì), 1 da Forza Italia (Alan Canestrari) e un altro da Unione Civica (Luigi Rebecchini).

Due seggi per il Movimento 5 Stelle che sosteneva Stefania Martinangeli, oltre al candidato a sindaco: Marco Bozzi e Riccardo Mandolini.

Un seggio a testa infine per gli altri due candidati a sindaco Maurizio Perini e Giorgio Sartini; fuori dal Consiglio Comunale sia Marcello Liverani che Paolo Battisti.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Franco Giannini
Franco Giannini 2015-06-02 00:06:00
Davo per scontato che si sarebbe andati al ballottagio e mi sono sbagliato.
Davo per scontato che Liverani sarebbe stato un osso duro e mi sono sbagliato.
Davo per scontato che il M5S non avrebbe avuto il successo che invece ha avuto e mi son sbagliato.
Allora per conseguire il diploma da Trota con un bel 10 e lode devo sbagliare ancora in un'altra previsione:
Campanile confermato assessore dello Sport-nonnezza-frazioni...
Memè confermato Vicesindaco e Lavori Pubblici
Romano assessore a Risorse Finanziarie e Patrimoniali
Bucari assessore Cultura e Pubblica Istruzione
Girolametti assessore Servizi Sociali e Sanità e...
Ramazzotti confermata come Capo Gruppo PD del Consiglio
Sardella assessore alle Attività Economiche
Sarà tosto trovare un sostituto di Ceresoni all'Urbanistica... (Bruchini??? Mmmmmm!!!)
E poi dulcis in fundo, la riconferma di Monachesi alla Presidenza del Consiglio.
Voglio vedere se riesco a sbagliarli tutti e 8 !!
un povero tra i poveri (di politica) 2015-06-02 00:27:07
"INUTILE ANDARE IN CONSIGLIO COMUNALE PER L'OPPOSIZIONE"
Avevo pronosticato anche peggio intorno al 60%. Ai Senigalliesi più gli dai in testa e più ti votano. Non è cambiato nulla a Senigallia, quindi, meglio non andare in consiglio. Possono fare quello che vogliono comunque per altri cinque anni. Hanno perso tutti all'opposizione, senza menare frasi politiche di consuetudine, meglio dimettersi e lasciare il posto ai giovani, delle liste, specialmente quelli che erano candidati a sindaco, sarebbe più dignitoso. L'impressione è che abbiamo perso tutti ma più di tutti la città. Meglio dimettersi tutti in blocco, ritirarsi a miglio vita, tanto in consiglio non contate nulla. I cittadini, anche se nutro forti dubbi nel conteggio dei voti, hanno preferito un governo della città che applichi il massimo delle tasse possibili, delle (...omissis...) nel raccontare come stanno le cose, della svendita dei beni o cosa pubblici che vale dando in gestione quello che produce reddito al comune, della incompetenza nella gestione del fiume del porto del lungomare dell'ospedale e della periferia. Cosa vogliamo di più. Gli struzzi che infilano la testa sotto la sabbia a Senigallia sono la maggioranza dei cittadini che votano. Io non infilo la testa sotto la sabbia e non mi inchino al podestà (oramai è dittatura) mai fatto con nessuno, non salgo sul carro del vincitore per elemosinare quello mi è dovuto e continuerò a dire la mia senza bavagli e censure guardando al futuro.
donnarara 2015-06-02 01:03:24
Non capisco mille critiche ad uomo che poi prende più di cinque anni fa.............,ora dobbiamo aspettarci x altri cinque anni un amministrazione montata convinta che i cinque anni passati non abbiano portati penalità ai turisti, tempi disumani x avere un turismo x persone tra i venti e cinquanta no tra 50 e 80 dobbiamo solo aspettare che vengano cancellati le attrazioni giovanili e poi mettere acqua prev creare le terme.. BIhh
leofax 2015-06-02 11:37:28
Congratulazioni a Maurizio Mangialardi per la sua rielezione.
Detto questo, mi chiedo: Che senso ha abbaiare alla luna da parte dei tanti alluvionati, contro il Sindaco, al Portone, Esposti vari e poi alla fine tutti votare di nuovo per lui? Qualche volta sarebbe utile far funzionare il cervello, prima di dare fiato alla bocca. Questo comportamento mi ricorda l'"Intervallo" della RAI di un tempo, dove si vedevano tante pecore al pascolo.
Leonardo Maria Conti
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!