Logo farmacieFarmacie di turno


Manocchi Dr.ssa Francesca
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

ATA Ancona, a Senigallia l’educazione ambientale diventa spettacolo

Circa 700 gli studenti coinvolti con il progetto "Personaggi in cerca d'autore 2.0"

Netservice - Web design, costruzione siti internet
progetto ATA Ancona a Senigallia

Per l’anno scolastico 2014-2015 l’ATA Rifiuti Ancona, in collaborazione con le Amministrazioni comunali della provincia di Ancona e i gestori dei servizi di igiene urbana, ha ideato e promosso il progetto educativo intitolato “PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE 2.0”.

L’iniziativa è rivolta alle scuole primarie dei 47 Comuni del bacino provinciale e intende stimolare la curiosità e la sensibilità dei più piccoli nei confronti della gestione dei rifiuti e del sistema di raccolta differenziata attraverso il gioco e l’informazione.
I laboratori proposti sono pensati e progettati per assecondare le esigenze delle diverse fasce d’età e in questo modo riescono a garantire un’offerta continuativa nell’arco del quinquennio. Il progetto è articolato in corsi di approfondimento dedicati agli insegnanti, incontri operativi in classe e manifestazioni conclusive, nel corso delle quali tutte le classi partecipanti hanno modo di presentare ai propri familiari i lavori prodotti e gli obiettivi raggiunti durante l’anno scolastico.

In queste settimane il progetto è giunto alla sua fase conclusiva che coincide con le feste che coinvolgono le scuole aderenti. Si è tenuta oggi quella alle primarie “Cesanella” e “Puccini” di Senigallia che, aderendo con ben undici classi al progetto, sono state tra le più attive del territorio. Tante le attività e i lavori prodotti dagli alunni che si sono impegnati con grande entusiasmo.

Questa mattina (venerdì 27 marzo, ndr) – ha spiegato l’Assessore alla città sostenibile del Comune di Senigallia, Gennaro Campanileaffido a tutti voi bambini un compito speciale: fatevi promotori di un mondo nuovo e migliore. Trasmettete le conoscenze apprese ai vostri genitori e contagiateli con l’entusiasmo che mettete nel fare la raccolta differenziata e nel prospettarci un ambiente più sano e pulito. Inoltre, porto a voi e alle vostre famiglie una buona notizia – ha continuato Campanile – ossia che, anche grazie a questo progetto educativo e all’impegno del Comune, a Senigallia abbiamo raggiunto addirittura il 70% di raccolta differenziata. Questo deve essere uno stimolo per tutti a fare ancora meglio ed evitare così il rischio di sanzioni che potrebbero arrivare dall’Unione Europea se non dovessimo mantenere questa percentuale superiore al 65% previsto dalla normativa“.

Rientra tra le prerogative di una convivenza civile – ha aggiunto Matteo Giantomassi del Servizio comunicazione ed educazione ambientale – prevedere il contributo di ciascuno alla salvaguardia dell’ambiente ed è onere degli Enti preposti informare e sensibilizzare costantemente i cittadini in modo che, per tutti, la raccolta differenziata diventi un gesto quotidiano e abituale, piuttosto che un compito difficile e spiacevole. Questi presupposti spingono l’ATA Rifiuti a realizzare campagne di comunicazione e progetti educativi rivolti alla comunità, con particolare attenzione al mondo della scuola. Un grazie particolare va al corpo docente, che con la propria professionalità e passione rende possibile il successo delle proposte del ATA“.

Davvero ottimi quest’anno i risultati conseguiti delle attività didattiche dell’ATA che hanno interessato sia le scuole primarie che quelle secondarie. In totale sono stati circa 7.000 gli alunni coinvolti nell’educazione ambientale, circa 700 dei quali provenienti dalle scuole senigalliesi.
da ATA Rifiuti Ancona

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura