SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
La Tavernetta sull Aia - Ristorante a Monterado di Trecastelli

Il Senigallia Calcio aderisce all’iniziativa “ZEROSLOT”

In campo, vince solo la squadra Allievi di mister Piccini

1.819 Letture
commenti
Senigallia Calcio

In periodo di Quaresima, astinenza di vittorie per quasi tutte le formazioni. Vince solo la corazzata degli Allievi, di mister Piccini.

Nobile iniziativa della società, denominata “ZEROSLOT”, che si dimostra sempre sensibile alle tematiche sociali, che vanno oltre il mero aspetto sportivo. L’adesione corale, che sta coinvolgendo numerose categorie produttive e società sportive senigalliesi, vede anche i nostri ragazzi in prima linea. per sensibilizzare l’opinione pubblica su quella che purtroppo sta diventando una piaga sociale, quasi pari alla droga ed all’alcool.

La prima squadra ha indossato la maglia realizzata per l’occasione prima di scendere in campo nella partita che la vedeva opposta alla formazione pesarese del F.C. Villa Ceccolini. Addirittura, per rendere l’iniziativa non solo uno spot, ma una cosa più duratura, la società del Presidente Gasparini sta richiedendo alla Federazione di Roma l’autorizzazione ad inserire il logo “ZEROSLOT” sulla maglia.

Passando all’aspetto sportivo, relativamente prima squadra, vede la nostra formazione protagonista di un avvio di gara in negativo, con un approccio veramente imbarazzante. Timorosa, impacciata, lenta, nemmeno fosse in una situazione di classifica compromettente. Più o meno a metà classifica, a 4 punti dalla zona playoff, dovrebbe sbranare (in senso buono) la squadra avversaria, che veleggia più o meno nei bassifondi della terza categoria. Succede invece che le 2 punte avversarie (il centravanti una vera spina nel fianco) fanno a pezzi la nostra difesa e da un loro fraseggio ed un fuorigioco sbagliato della nostra linea difensiva nasca il loro vantaggio. Nemmeno il goal preso riesce a scuotere i nostri ragazzi che, addirittura, su un pallone vagante nella nostra area, letto malissimo dai nostri centrali, beccano il secondo goal.

Una squadra senza nerbo, il Senigallia Calcio, incapace di tentare una seppur minima reazione. Mister Diambra sembra il capitano di una nave che ha perso gli ormeggi, che non sa quale direzione possa prendere. Le ha provate tutte, e ci prova anche stavolta, inserendo ad inizio ripresa due ’97, Maggio e Rossi Magi. I 2 juniores, come per magia, sembrano risvegliare i compagni ed anche il pubblico presente, che ancora crede in questa formazione. Bella iniziativa di Maggio sulla sinistra che, presa palla, con le sue finte semina due avversari e mette all’indietro verso l’accorrente Viali (altro ’97) che di prepotenza realizza l’1-2 a fil di palo.

Il Senigallia ci crede e Barberini per poco non completa la rimonta: angolo alla sinistra del portiere pesarese, stacco di testa del numero 10, la palla sta per scivolare in rete ma sbatte su Viali che questa volta, involontariamente fa l’ultimo uomo per i pesaresi. Il pareggio sembra arrivare da un momento all’altro, ma sull’ennesimo rilancio, la squadra pesarese trova un regalo inaspettato. Profenna, nella foga di rinviare, colpisce l’accorrente Giambartolomei. La palla rimane ferma al limite dell’area sui piedi della punta pesarese che ringrazia e segna comodamente il goal del 3 a 1. Palla al centro, ennesima azione di Maggio, che crossa al bacio per Mariotti. Stop delizioso e gol del 2 a 3: la partita che si riapre nuovamente.

Ma l’illusione dura poco, perché in contropiede, il Villa Ceccolini fa a fette la nostra difesa e mette al sicuro il risultato con il goal del 2 a 4. Questa volta, nessun alibi, né goal al primo minuto, né nel recupero, né arbitraggi non all’altezza. Un primo tempo da dimenticare ed un secondo dal quale vanno presi alcuni spunti interessanti. A parte Moschini, che ha fatto pienamente la sua parte, alcuni senatori ci hanno deluso e quindi occorre fare gruppo, mettere da parte il fioretto ed impugnare la sciabola. Anche in una partita così negativa, vogliamo citare i migliori: Alex Maggio, Jacopo Viali e Riccardo Rossi Magi. L’arbitraggio non è stato sufficiente. Non ha visto un ceffone di un pesarese ai danni di un nostro giocatore, mentre ha espulso un uomo di Diambra per un fallo di reazione, dopo un fallo impunito di un giocatore avversario, senza che quest’ultimo venisse ammonito.
Risultato finale, Senigallia Calcio – Villa Ceccolini F.C. 2-4.

Formazione del Senigallia Calcio: 1) Profenna, 2) Marconi, 3) Durazzi, 4) Viali, 5) Giambartolomei, 6) Moschini, 7) Curzi, 8) Mariotti, 9) Gorini, 10) Barberini, 11) Grossi (cap) 12) Angeletti, 13) Paolini, 14) Moretti, 15) Liso, 16) Rossi Magi, 17) Maggio. All. Diambra Carlo M.

La formazione juniores incappa in un arbitraggio che ci sforziamo di etichettare come casalingo, quando la definizione più giusta sarebbe un’altra che tralasciamo per rispetto della categoria arbitrale.

Dopo quindici minuti di decisioni a senso unico, l’arbitro manda negli spogliatoi mister Rota, che indispettito all’inverosimile, non si era astenuto dall’esternare i suoi complimenti al direttore di gara. Appena cinque minuti dopo, da una mischia in area con almeno 15 persone in 3 metri quadri, l’arbitro vede una mano dei senigalliesi (che vista però) e decreta un calcio di rigore fra lo sbigottimento generale. 1 a 0 e tutti zitti! I ragazzi di Rota non si perdono d’animo e dopo qualche minuto pareggiano i conti con Maggio, che sta vivendo un momento di grazia dopo i due assist confezionati la sera prima con la prima squadra. I senigalliesi insistono e passano in vantaggio con Cumanay. La ripresa va avanti con azioni da ambo le parti, poi, su un errore della difesa ospite, arriva il 2 a 2. Il pubblico sta sfollando, convinto del pareggio, ma a 10 secondi dal termine la frittata si fa completa con un avventato passaggio al portiere di Vernelli. Il centravanti locale ci crede ed approfitta dell’inaspettato regalo, depositando nel sacco la palla del 3 a 2.
Risultato finale: Muraglia – Senigallia Calcio 3-2.

Formazione del Senigallia Calcio: 1)Angeoni, 2) Bocchini, 3) Barucca, 4) Vernelli (cap), 5) Terrone, 6) Cicetti, 7) Maggio, 8) Rossi Magi, 9) Cumanay, 10) Bilbili, 11) Guercio, 12) caprì, 13) Angeloni, 14) D’Aniello, 15) Servizi 16) Scartozzi, 17) Solazzi. Allenatore Antonio Rota. Arbittraggio assolutamente negativo!

La formazione degli Allievi tiene su il morale del Senigallia Calcio, sfornando anche domenica 22 febbraio una prova di carattere, battendo con un risultato tennistico i malcapitati de Le Grazie Juvenilia. Orfana di Montanari (oramai relegato a ruolo di vice-medico sociale) e di bomber Giommi, dopo soli 7 minuti, su preciso cross di Pierandi, colpo di testa e goal di Irfan. Passano altri 5 minuti, lo stesso Irfan sfiora il raddoppio con un bel tiro di poco alto sulla traversa. Ci prova poi capitan Angeletti (che rientra dopo un infortunio) e per poco non timbra l’ennesimo goal. Ma l’appuntamento è rinviato di poco, tant’è che da una punizione pennellata di Bedetti, Giovi vola in cielo nel suo classico terzo tempo e deposita la sfera in rete per il 2 a 0 dei senigalliesi. Nel secondo tempo, ancora dominio della squadra di Piccini che trova il terzo goal con un bellissimo tiro all’incrocio di Bedetti, seguito da un goal di testa di Breccia che così arriva a dieci reti. Alla festa non vuole mancare Francoletti che cresce di partita in partita e fa il 5 a 0 con un preciso shoot di sinistro, che si infila sul secondo palo. La ciliegina sulla torta è ad opera del bomberino Ragone, che si incunea in area, supera un paio di avversari come birilli e fa il 6 a 0 finale. Domenica 1° marzo la nostra squadra farà visita al Loreto, la formazione che la segue a 3 punti di distanza. Un incontro assolutamente da non perdere! Arbitraggio assolutamente impeccabile di Mandolini Bhima, che sarà stato anche aiutato dai giocatori con un comportamento corretto, ma ha corsa, senso della posizione, ed è sempre presente nella zona nevralgica del gioco. Se continua così, prevediamo per lui una sicura carriera. Va rivisto magari in partite piu’ calde, ma oggi ci è piaciuto molto!
Risultato finale: Senigallia Calcio – A.S.D. Le Grazie Juvenilia 6-0.
Formazione del Senigallia Calcio: 1) Piaggesi, 2) Angeletti (cap), 3) Bigelli, 4) Giugia, 5) Santoni, 6) Angeloni, 7) Francolettti, 8) Pierandi, 9) Tonelli, 10) Bedetti, 11) Irfan, 13) Terrone, 14) Biagetti, 15) Leye, 16) Breccia, 17) Ragone, 18) Servizi, 0) Ceresi. Allenatore Piccini Marco. I migliori per il Senigallia Calcio: Angeletti, Irfan e Santoni. Nonostante i 6 goal presi, il migliore degli avversari è stato il portiere che ha evitato almeno altre 3-4 segnature.

Gli Allievi cadetti, in formazione largamente rimaneggiata, giocano in terra pesarese affrontando il Real Metauro. Partita segnata, per i senigalliesi, che tornano a casa con 4 reti sul groppone. Risultato finale: Nuova Real Metauro – Senigallia Calcio 4-0.
Formazione del Senigallia Calcio: 1) Paoletti, 2) Franchini, 3) Guarino, 4) Barzetti, 5) Cerresi (cap), 6) Leye, 7) Bernardini, 8) Ragone, 9) Basili, 10) Esposito, 11) Diene, 13) Irfan. Allenatore Morganti Fabrizio.

La formazione dei Giovanissimi gioca il derby a Brugnetto, con la locale formazione che la sopravanza di 3 punti. In una partita incredibile per i capovolgimenti di fronte e per qualche errore di troppo determinato dal campo scivoloso, i senigalliesi hanno la possibilità di far loro l’incontro, ma sull’1 a 1 gli ospiti mancano un gol clamoroso e sul ribaltamento di fronte, il portiere va per rinviare di piede ma la palla si ferma su una pozzanghera. La punta brugnettese è furba nel capire la situazione e depositare la palla in rete per la vittoria della squadra locale che così porta a 6 lunghezze la distanza dal Senigallia Calcio.
Risultato finale: Brugnetto – Senigallia Calcio 2-1.

I Giovanissimi cadetti, al Bianchelli, affrontano la formazione della Jesina Calcio, in un incontro sulla carta proibitivo. In effetti, la partita non ha storia e gli jesini fanno loro l’incontro con il risultato finale di 4 a 0.

Gli Esordienti meritano un applauso speciale in quanto portano a casa il trofeo dal Torneo Bernacchia di Osimo, che ha visto la partecipazione di squadre molto agguerrite da tutta la Provincia. Il torneo, è stato vinto dalla Vigorina. La nostra formazione è stata battuta dall’Ancona nella finalina valida per l’assegnazione del 3°/4° posto. I ragazzini di Borreani e Gemma si sono comportati veramente molto bene, in quanto hanno battuto formazioni ben piu’ blasonate come il Delfino Fano e la Fortitudo Fabriano.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!