SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Anche la Confartigianato si mobilita per la conta dei danni a Senigallia e Marina

Presso le sedi i moduli per una prima stima: "dalle mareggiate danni per turismo ed economia locale"

Danni agli chalet di Marina di Montemarciano-1

Si contano i danni dopo il maltempo del 6 febbraio 2015. La Confartigianato Senigallia comunica che sono disponibili presso le proprie sedi i moduli da compilare ed inviare agli uffici della Protezione civile del Comune per la stima dei danni subiti a seguito dell’ondata di maltempo che ha sferzato la costa e arrecato ingenti danni agli stabilimenti balneari e alle strutture.

Stiamo facendo il punto sui danni subiti dalle nostre imprese – dice Alberto Berardi, presidente di Oasi Confartigianato di Montemarciano – a seguito delle recenti mareggiate. Abbiamo fatto presente alle istituzioni i gravi danni subiti dalle nostre strutture ed abbiamo chiesto un intervento urgente per porre rimedio alla situazione. Ora per avere un quadro completo occorre il monitoraggio delle imprese danneggiate ed una prima stima dei danni“.

Il litorale è sottoposto a violente mareggiate con gravi danni per l’economia locale e per il turismo – continua Berardi –. Non servono misure spot, il problema va affrontato costruendo una strategia di insieme. Dobbiamo difendere il turismo, il lavoro di tanti imprenditori. La priorità è far ripartire le imprese e per questo ci adoperiamo nella mappatura dei danni e nel ripristino delle attività e della costa“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!